CONDIVIDI
Bagna Cauda Day
Bagna cauda (iStock)

Bagna Cauda Day: Asti e il resto del mondo celebrano il tipico piatto piemontese. Dal 23 al 25 novembre 2018.

La Bagna cauda, il piatto classico della cucina piemontese viene festeggiato un intero weekend, dal 23 al 25 novembre, ad Asti e nel resto del mondo, con ristoranti e trattorie che proporranno il menu della della bagna cauda. Oltre a pranzi, cene e degustazioni, sono in programma spettacoli e tanti eventi collaterali.

Bagna Cauda Day: ad Asti e nel mondo

La bagna cauda è una specialità della cucina piemontese, soprattutto della zona di Asti, che consiste in una salsa saporita a base di aglio, olio extravergine d’oliva ed acciughe dissalate, preparata con una lunga cottura e portata in tavola su un piccolo tegame di terracotta, chiamato in piemontese dian o fojòt, che ha alla base un foro per un fornelletto o scaldino per mantenere la salsa calda. La bagna cauda viene consumata dai commensali tutti insieme che attingono nella salsa calda le verdure, un tempo solo cardi, tobpinambur e peperoni. Oggi anche cipolle cotte al forno, foglie di cavolo crude, patate cotte al vapore, ravanelli, rape e barbietole; preferibilmente verdure di stagione.

Il Bagna Cauda Day, in realtà più di un giorno, un weekend da venerdì 23 novembre a domenica 25 novembre 2018, vuole celebrare questo piatto della tradizione piemontese e il rito collettivo nel consumarlo. Una condivisione di sapori e riti antichi, alla scoperta delle proprie radici, che parte da Asti, cuore della manifestazione, ma si estende a tutto il mondo, ai locali in Italia e all’estero che aderiscono alla manifestazione. In tutto 151 locali, che stanno già ricevendo numerosissime richieste di prenotazione.

Gli appassionati di questa specialità culinaria, i curiosi e chi non lo ha mai assaggiato potranno gustare la bagna cauda in uno dei tanti locali ad Asti, a Torino e nel resto del Piemonte, oppure in Toscana, a Livorno, e a Roma e perfino in Russia e in Perù.

Dai ristoranti stellati alle trattorie, tutti i locali che aderiscono al Bagna Cauda Day proporanno questa specialità al prezzo concordato di 25 euro, mentre le bottiglie di vino costeranno 10 euro l’una. La salsa calda di aglio, olio e acciughe, servita con le verdure di stagione, sarà preparata sia nella sua versione tradizionale, sia con varianti: dalla bagna cauda ‘eretica’, cioè senza aglio, a quella vegana, senza acciughe.

La tre giorni di festa e degustazioni è organizzata dall’Associazione Astigiani. Prevede tante iniziative ed eventi collaterali, come il mercatino della Bagna Cauda, ad Asti, e il bacio di mezzanotte dei ‘bagnacaudisti’. Con il patrocinio è della Regione Piemonte e del Comune di Asti.

A tutti i partecipanti varrà dato in omaggio il bavagliolone dell’edizione 2018, con il disegno originale ed esclusivo di Massimo Ricci, pittore e illustratore di Nizza Monferrato.

Sul sito web della manifestazione si trova l’elenco completo dei posti da prenotare nei locali: www.bagnacaudaday.it

A cura di Valeria Bellagamba