CONDIVIDI
alitalia-volo-diretto-roma-mauritius
iStock

Roma Mauritius, un volo diretto nuovo di zecca per i clienti Alitalia: cosa sapere.

Alitalia, la compagnia di bandiera italiana, sta facendo parlare di sé e, per una volta, non si tratta di argomenti inerenti una presunta bancarotta o una cessione delle azioni. Questa volta arriva un nuovo volo, una nuova rotta che collegherà Roma alle Mauritius per tre volte la settimana. Pare che Alitalia stia vivendo un momento di ripresa: sono arrivate nuove divise, degli accordi aziendali completamente rinnovati, altri dedicati ai giovani e nascono anche delle collaborazioni strette tra agenzie di viaggio e delle crociere. Tutto in un’ottica di rinnovamento della compagnia di bandiera italiana.

Se volete rimanere sempre informati sulle mete da sogno da visitare e gli eventi più divertenti a pochi passi da voi CLICCATE QUI.

Alitalia: tutto sul nuovo volo diretto per le Mauritius

L’ultima novità importante è che il 28 ottobre è stato inaugurata la rotta diretta Roma-Mauritius per tre volte alla settimana. Volo che, come spiega Nicola Bonacchi vicepresidente, verrà confermato anche per i prossimi anni (per il 2019 e per il 2020).L’idea di questi voli diretti verso località così lontane e meravigliose è quella di dare un nuovo input e alimentare flussi turistici dall’Italia per queste mete. I voli diretti sono una sorta di cavallo di battaglia proprio di Alitalia. Il trend infatti è in crescita e ci sono buone risposte da parte degli utenti per il volo che porta alle Mauritius, ma anche per il volo Roma-Washington che, per 5 volte alla settimana, inaugurerà a maggio del 2019. Quello sulle Mauritius è un volo che sembra andare proprio incontro alle esigenze dei clienti con addirittura quello che viene definito come tasso di riempimento del 100%.

Alitalia, MSC e Costa Crociere: novità in arrivo

L’idea poi è quella anche di far nascere delle collaborazioni con Costa Crociere ed MSC per dare, anche in questo caso, una nuova spinta al mercato del Brasile, Argentina, America e Giappone utilizzando magari delle tariffe light e delle convenzioni per i giovani. Tutto questo rientra in quello che viene chiamato re-branding Alitalia. Si tratta della nuova veste che si vuole dare alla compagnia di bandiera italiana. Tante novità riguardano anche le divise che questa volta sono firmate Alberta Ferretti famosa stilista italiana, e che vedremo indossare dalle hostess e degli Stuart di Alitalia dal 15 novembre.

Leggete tutte le nostre notizie su Google News

S.Marvaldi