Tale e quale show: tutto quello che c’è da sapere su Giovanni Vernia

Tutto quello che c'è da sapere su Giovanni VerniaGiovanni Vernia ha sorpreso tutti al Tale e quale Show con le sue strepitose imitazione: tutto quello che c’è da sapere sul comico.

Se dovessimo scegliere quale dei concorrenti del programma di Carlo Conti ‘Tale e quale show’ ha sorpreso di più non diremmo Antonio Mezzancella o Roberta Bonanno, i due che si sono contesi la vittoria della prima fase insieme ad Alessandra Drusian, ma piuttosto Giovanni Vernia. Il concorrente non ha sorpreso per la sua capacità interpretativa, dato che come comico impersonare ed imitare è il suo mestiere, ma bensì per una voce eccellente che, da amatore, non aveva nulla da invidiare ai cantanti in gara. Tra le sue imitazioni più apprezzate c’è sicuramente quella di Renzo Arbore, che ha colpito giudici e pubblico per la sua verosimiglianza.

Leggi anche -> Tale e Quale Show: Massimo Di Cataldo, il ritorno del cantautore romano

Leggi anche -> Tale e Quale Show: Roberta Bonanno e l’ora del riscatto

Tale e quale show: tutto su Giovanni Vernia

Nato a Genova nel 1973, Giovanni Vernia vive nel capoluogo ligure fino a quando compie 26 anni, età in cui consegue la laurea in ingegneria elettronica. Quell’anno (1999) decide di trasferirsi a Milano per trovare un lavoro e poco dopo viene assunto dall’azienda Accenture, quindi cambia lavoro e viene assunto da una società di marketing online americana (Webtrends). Nello stesso periodo decide di iscriversi in un’accademia teatrale, la recitazione è una delle sue passioni e con il tempo scopre il suo talento comico. Nell’estate del 2007 si esibisce a Zelig on the road con uno dei suoi personaggi -Johnny Groove – con il quale ottiene il favore dei selezionatori che lo promuovono a Zelig Off nel 2008.

Gli basta un anno per passare sul palco di Zelig e conquistare gli italiani grazie alla sua imitazione di un raver ed alla relata rappresentazione in chiave umoristica del mondo delle discoteche milanesi. In breve il suo Johnny Groove diventa un personaggio iconico che gli permette di incidere dei singoli e pubblicare una compilation. Comincia anche il tour teatrale con lo spettacolo ‘Essiamonoi’  che ottiene un grande successo di pubblico e critica. Nel 2012 Johnny Groove arriva addirittura al cinema con il film ‘Ti stimo fratello”. Un successo inatteso dallo stesso Vernia che in una recente intervista rilasciata ad ‘Io Donna’ ha confidato: “Mi capita ogni volta di pensare: ma davvero sta succedendo proprio a me? E quando vedo chi crede così tanto in me adesso, mi fa ancora più piacere. Ci sono stati anni assurdi”.

Leggi le nostre notizie su viaggi, cronaca, attualità e curiosità anche su Google News