Tale e Quale Show: Roberta Bonanno e l’ora del riscatto

(Websource / archivio)

Roberta Bonanno farà di tutto per ottenere la sua rivincita nella serata clou del programma di Rai 1. Ci aspettano sorprese…

Questa sera la corsa al titolo di Campione di Tale e Quale Show 2018 entrerà nel vivo. I migliori sette concorrenti dell’edizione appena conclusa sfideranno alcuni grandi “ex” della trasmissione per conquistare il titolo del classico mini-torneo del programma di Rai 1. Tra loro ci sarà anche Roberta Bonanno, terza in classifica dietro ad Antonio Mezzancella e Alessandra Drusian, che in un’intervista a Blogo spiega: “La volontà di vincere c’è sempre in chi ci tiene a questo mestiere. Ma Mezzancella è un fuoriclasse e quindi va bene così”. Inoltre, “nel momento in cui si accetta la candidatura di un professionista come lui la sfida diventa anche più interessante per chi partecipa. Poi l’importante è impegnarsi e far vedere cosa si è in grado di fare. Io per esempio ho fatto cose che neanche ero a conoscenza di saper fare. Antonio è un bravo ragazzo e sono contenta per la sua vittoria”.

Roberto Bonanno preferisce non parlare di una “rivincita” su Marco Carta, “ma di ricondivisione di un momento. Avrei avuto molto piacere a condividere questa esperienza con lui. Voglio che lui stia bene, che faccia cose belle.[…] La forza sta nel condividere qualcosa insieme. Siamo cresciuti tutti, oggi abbiamo un approccio diverso alla competizione”. Ma non c’è subbio che Tale e Quale rappresenti per lei un’occasione di riscatto: “Non posso dire quello che non è stato e devo essere onesta. Ci sono stati momenti difficili, anche perché il mondo della musica è molto cambiato ultimamente. La vita di un’artista è anche questo: ci sono momenti difficili e momenti più facili. In questi anni non ho mai smesso di cantare, semplicemente la mia voce non è stata associata all’esposizione televisiva. Tale e quale mi ridà la possibilità di rifarmi vedere”.

L’evoluzione di Roberta Bonanno

La nostra afferma di essersi già “superata” su diversi fronti. “Non avevo mai pensato prima di poter fare delle imitazioni – confessa – . Essere riuscita a dare il meglio, facendo cose diverse, anche tecnicamente dovendo lavorare in diverse parti della mia vocalità, è stato un rischio che ho corso volentieri e che ha portato dei traguardi”. “Ho anche perso tre chili in queste settimane di lavoro”, aggiunge con un sorriso.

Per il resto, “le etichette ci sono, e io probabilmente sarò sempre Roberta di Amici. Certo, c’è stata un’evoluzione: Roberta ha fatto tante cose nel frattempo. Però chi mi conosce nel profondo sa che c’è molto di più: quella ragazza è diventata una donna, ha vissuto tante esperienze che l’hanno cambiata. Prima era una ragazzina di 22 anni, ora è una donna di 33″. “La qualità più importante che ho conosciuto, e che mi ha salvato per certe cose, è l’autoironia – conclude – . Prima mi prendevo troppo sul serio. Ora la parte più spiritosa di me è venuta fuori”.

EDS

Leggi tutte le nostre notizie di viaggi, cronaca, attualità e curiosità anche su Google News