CONDIVIDI
amazon uk abbigliamento
(Flickr, CC-BY-2.0)

Amazon UK lancia “prova prima di acquistare” sull’abbigliamento: Prime Wardrobe consegna da tre a otto capi senza addebito anticipato.

Novità dal mondo Amazon, stavolta nel Regno Unito: Prime Wardrobe, il servizio dedicato all’abbigliamento, consegna da tre a otto capi senza addebito anticipato. Il servizio prevede la consegna gratuita per le persone iscritte al servizio di abbonamento di Amazon. Agli acquirenti di Wardrobe vengono offerti sconti relativi al numero di articoli che scelgono di conservare, che partono da cinque sterline per una spesa di almeno cento sterline.

Leggi anche –> Amazon Black Friday 2018: quando iniziano gli sconti e le offerte

Come funziona Amazon Prime Wardrobe

Il Regno Unito è il terzo Paese ad aderire a “Prova prima di acquistare”, partito negli Stati Uniti a giugno e lanciato in Giappone la scorsa settimana. “La vestibilità è un fattore importante quando si tratta di acquistare vestiti e scarpe, e con Prime Wardrobe, i membri di Amazon Prime possono provare i loro acquisti nella comodità della propria casa senza costi aggiuntivi”, ha dichiarato Xavier Garambois, vicepresidente di Amazon Europe, divisione vendita al dettaglio. Il lancio di Wardrobe segue l’apertura del primo pop-up europeo di moda di Amazon a Londra la scorsa settimana.

Il rivenditore ha indicato la moda come area di crescita chiave nel Regno Unito, insieme a generi alimentari e dispositivi come Amazon Echo. Amazon non fornisce grossi sconti per la moda, ma le sue vendite di abbigliamento sono aumentate di oltre il 7% in un momento in cui i tradizionali rivali high street chiudono i negozi. La società ha iniziato a vendere abbigliamento nel Regno Unito solo una decina di anni fa e ha costruito una quota di mercato del 4,6%, non lontano dalla quota di mercato dell’abbigliamento online di Marks & Spencer. In ogni caso, l’e-commerce per l’abbigliamento nel Regno Unito costituisce l’1% del mercato complessivo.

Leggi tutte le nostre notizie di viaggi, cronaca, attualità e curiosità anche su Google News