Meteo, allarme maltempo, ma il peggio deve ancora venire

Meteo le previsioni: domenica 28 ottobre temporali e alluvioni, lunedì 29 ottobre è allarme maltempo

Gli esperti del meteo avevano avvertito che una fortissima perturbazione sarebbe giunta sull’Italia durante l’ultimo weekend di ottobre. E così è stato. Già nella giornata di sabato dapprima al Nord poi al Centro il maltempo ha incominciato a diffondersi con temporali di notevole intensità. E domenica 28 ottobre è iniziato con fortissime precipitazioni a carattere alluvionale in diverse regioni. Ma il peggio a quanto pare deve ancora venire.

Per i meteorologi tutta la settimana entrante sarà molto perturbata con piogge che metteranno pesantemente a rischio il ponte di Ognissanti. Solo sabato 3 novembre l’Italia sarà all’asciutto pressoché ovunque, ma per poco tempo dato che domenica 4 novembre una nuova perturbazione raggiungerà il nostro Paese. Non dovrebbero invece esserci sorprese dal punto di vista delle temperature: i venti di scirocco faranno registrare valori termici piuttosto miti per il periodo.

Leggi anche -> Meteo, previsioni notte di Halloween e ponte di Ognissanti

Previsioni meteo: lunedì 29 ottobre rischio alluvioni

Domenica 28 ottobre non ci sarà tregua dalla pioggia. La Bassa Pressione presente sul Mar Tirreno si rafforzerà per via delle correnti calde con conseguente peggioramento delle condizioni meteo. Forti precipitazioni su Liguria, Piemonte, Lombardia, tutto il Nord Est e poi al Centro su Toscana, Umbria e Lazio e poi al Sud su Campania, Puglia, Sicilia orientale e Calabria. Piovaschi anche sul versante Adriatico e la Sardegna. Insomma, ovunque in Italia pioverà.

Nella giornata di lunedì 29 ottobre assisteremo ad un ulteriore peggioramento di questo quadro già allarmante. Si acutizzerà infatti il maltempo con temporali che si trasformeranno in veri e propri nubifragi con alluvioni che metteranno a serio rischio le condizioni idrogeologiche già critiche. Le situazioni peggiori si registreranno su Liguria nella provincia di Genova, in Piemonte nelle province di Biella, nelle zone pre-alpine della Lombardia, in Trentino, Friuli Venezia Giulia nelle provincie di Pordenone e Udine, e in Veneto nella provincia di Belluno. Acqua alta a Venezia che raggiungerà i ben 140 cm. Al Centro massima allerta in Toscana nelle provincie di Massa, Pistoia, Lucca, Grosseto e Siena, nel Lazio allerta soprattutto a Roma, poi in Campania a Napoli. Soffierà un forte vento di Scirocco con raffiche fino a 120 km/h che causerà mareggiate e onde alte fino a 9 metri sulle coste di Lazio, Toscana, Liguria e Sardegna.

Continua a leggere le nostre notizie di attualità, viaggi e meteo: seguici su Google News!

Previous articleMara Venier depressa, ansia dei fan per quella foto preoccupante
Next articleMorte Desirée, la testimonianza dell’amica: “Ho provato a salvarla”
Giornalista, laureata in Scienze della Comunicazione, web content editor e social media manager. Ho da sempre un'innata curiosità per tutto quello che mi circonda: da bambina mi immaginavo detective e indagavo su tutto per scoprire la verità, immaginandomi protagonista di casi polizieschi e di inchieste giornalistiche (e solitamente era peluche orso il colpevole!). Ho fondato il giornalino scolastico quando avevo 9 anni e da allora non ho mai smesso di scrivere. Ho sempre lo zaino in spalla: adoro viaggiare, scoprire nuove culture, nuovi posti e poterli raccontare. Qualsiasi posto infatti racconta una storia che io voglio conoscere. Quando non scrivo al pc o non sono in viaggio, mi trovate sul palco ad improvvisare oppure a fare trekking con il mio cane o nei reparti di pediatria come clowndottore.