Escort advisor, ecco il sito delle recensioni sulle prestazioni a pagamento

escort advisor
(iStock)

Escort advisor, ecco il sito delle recensioni sulle prestazioni a pagamento. 

Funziona come TripAdvisor e con il suo modello per ristoranti condivide anche il nome molto simile. Qui però stiamo parlando di recensioni di un altro tipo. Si tratta infatti di un sito che permette di recensire le escort e le loro prestazioni sessuali a pagamento con un commento approfondito e con le classiche 5 stelle di merito. Il sito cresce a vista d’occhio e sul web supera in numero di visite già portali molto noti come Groupon, Casa.it e Quattroruote. Gli ultimi dati parlano di 1,4 milioni di utenti al mese.

Ne parla uno degli ideatori ad Huffington Post: “Il portale è nato all’interno di una normalissima web farm. Da vent’anni dirigevo una web agency, occupandomi di marketing e analisi di mercato. Poi, una sera di qualche anno fa, ho visto Luciana Littizzetto in tv che parlava di alcuni dati pubblicati da Google, da cui emergeva che gli italiani sono i primi in Europa nella fruizione di siti per adulti. Questa notizia mi ha incuriosito: sono andato a controllare e ho approfondito: il traffico era impressionante. A quel punto valeva la pena di inventarsi qualcosa per cavalcare il fenomeno. I dati a nostra disposizione, inoltre, ci dicono che a cercare il sesso a pagamento sono soprattutto uomini dai 30 anni in su e non, come si potrebbe pensare, i più giovani. Il motivo? I servizi sono anche molto costosi, quindi bisogna avere una certa entrata economica per permetterseli. Il fenomeno è decisamente trasversale, attraversa tutta la Penisola: Lecce è sì la città più ‘viziosa’, quella con un numero più alto di ricerche di escort su Google. Al secondo posto si piazza la nordica Treviso, mentre è quella di Lucca la zona con più escort per abitante. Insomma, da Nord a Sud la situazione non cambia”.