CONDIVIDI
Giusy Bartilotta
(Facebook)

La figlia Giusy Bartilotta muore dopo una malattia, lei si mette in aspettativa per starle vicino: il padrone di casa le pignora lo stipendio.

A dicembre dello scorso anno, Giusy Bartilotta, barista di Matelica, nel maceratese, 25 anni, è morta a causa di una malattia rara per cui i medici non sono stati in grado di trovare una cura. Qualche settimana prima, la ragazza era stata ricoverata all’ospedale regionale ‘Torrette’ di Ancona, quando i sintomi della rara patologia manifestatisi un anno prima si erano riacutizzati.

Potrebbe anche interessarti –> Giovane mamma muore il giorno prima del compleanno del figlio

La mamma di Giusy Bartilotta e la sua battaglia affianco alla figlia

Purtroppo, nonostante gli sforzi dei medici, la ragazza non ce l’ha fatta a superare quella crisi. In molti, in quei giorni, hanno manifestato la loro vicinanza e il loro affetto alla famiglia di Giusy Bartilotta, in particolare alla mamma, Nadia Chirielli, che oggi a pochi mesi dal dramma della scomparsa dell’amata figlia deve fare i conti con un altro dramma. Separata e mamma di cinque figli, Nadia Chirielli ha infatti fatto molti sacrifici per stare al fianco della sua bambina.

La donna ha infatti lasciato il lavoro mettendosi in aspettativa non retribuita pur di stare accanto alla figlia di 25 anni, che stava portando avanti la battaglia più grande: quella contro la terribile malattia che la stava uccidendo. Questo ha significato però non riuscire a pagare l’affitto, accumulando un debito di qualche migliaio di euro col padrone di casa, un imprenditore della zona. I danni e i disagi causati dal terremoto complicano ulteriormente le cose. Fatto sta che quando Giusy Bartilotta muore, nonostante il dramma che sta vivendo, sua madre si trova a fare i conti con il legale del vecchio padrone di casa che porta avanti una procedura ingiuntiva, per chiedere il pignoramento del quinto dello stipendio. Il giorno dopo il funerale, il 13 dicembre scorso, Nadia Chirielli è convocata in tribunale per un’udienza. Da allora, nulla è cambiato e lei, lentamente, sta estinguendo quel debito, come ha sempre fatto, con i sacrifici.

Leggi tutte le nostre notizie di viaggi, cronaca, attualità e curiosità anche su Google News