CONDIVIDI
Asia Argento
(Websource)

Ospite a ‘Non è l’Arena’, Asia Argento si difende ancora una volta dalle accuse rivoltegli da Jimmy Bennett e afferma di voler tornare a condurre ‘X-Factor’, dato che gli italiani hanno capito che non è colpevole.

Gli ultimi mesi sono stati veramente difficili per Asia Argento: prima il suicidio inatteso del compagno Alain Bourdain, quindi le accuse di violenza sessuale da parte di Jimmy Bennett. Proprio Bennett, settimana scorsa, è stato intervistato da Giletti a ‘Non è l’Arena’, in quella occasione ha parlato per la prima volta in diretta in Italia dell’ormai famigerato incontro in hotel con Asia, sostenendo che l’attrice italiana gli è saltata addosso, non lasciandogli la possibilità di reagire.

Intervistata dallo stesso Giletti, la figlia del maestro dell’horror ha spiegato di provare pena per Bennett: “Mi ha fatto arrabbiare un po’ ma mi ha fatto soprattutto pena. Perché i suoi occhi erano vitrei e non c’era nessuna espressione sul suo volto. L’ho visto come un bambino che poi non è riuscito a proseguire la sua carriera, un’anima persa”. Ciò che le ha dato più fastidio è stato il tradimento di Rose McGowan e della compagna Rain Dove che l’attrice definisce persone senza scrupoli, interessate sopratutto al denaro. Da quelle testimonianze è emerso che Bennett avrebbe mandato foto di nudo ad Asia sin da quando aveva 12 anni, particolare che ha fatto scatenare le accuse di pedofilia: “La cosa che più mi ha ferito è stata essere chiamata pedofila.Io ho dei figli e quello è uno stigma che non auguro a nessuno”.

Leggi anche -> X-Factor: Fedez si schiera con Asia Argento, attrice verso la conferma

Asia Argento: “Voglio tornare ad X-Factor”

Giletti chiede ad Asia di raccontare cos’è successo quel giorno in albergo e lei offre al pubblico la propria versione dei fatti che è l’esatto opposto di quella fornita sette giorni prima da Bennett: “Quando ci incontrammo in albergo gli dissi: va bene Jimmy possiamo magari fare un film insieme, posso trovarti una parte, lui si illuminò e in quel momento ci abbracciammo. Poi incominciò a baciarmi e toccarmi in una maniera che non era quella di un bambino con la mamma, ma quella di un ragazzo con gli ormoni impazziti. Aveva una pulsione sessuale nei miei confronti e sentire questa cosa da lui, che per me è sempre stato come un figlio, mi ha congelato, non me l’aspettavo. Mi è saltato letteralmente addosso”, spiega l’attrice italiana che poi aggiunge di aver consumato con Jimmy un rapporto sessuale completo.

Asia spiega infine che nonostante i suoi figli abbiano sofferto molto in questo periodo le danno sempre supporto e sono dalla sua parte. Questo, insieme al fatto che l’opinione pubblica in Italia è cambiata, le fanno desiderare di tornare a lavoro e dimenticare in fretta questo periodo difficile: “Vorrei tornare a X Factor, a fare il mio lavoro, perché i miei figli sono fieri di me, l’Italia mi vuole e non ho fatto niente di quello di cui sono accusata”.

Leggi le nostre notizie anche su Google News