CONDIVIDI

Tragico schianto vicino Piacenza in cui una famiglia è stata distrutta: Sofia è morta col nonno, alla guida, mentre gli altri passeggeri sono rimasti feriti.

Sull’A21, nei pressi di Piacenza, una bambina di 8 anni è morta assieme al nonno in un tragico incidente. Nell’auto si trovavano anche la madre della piccola, il fratellino e la nonna.

Leggi anche —> Ischia, Miriam muore in auto tragicamente: disposta autopsia sulla salma

Tragico schianto: Sofia muore col nonno, una famiglia distrutta

Una famiglia stava viaggiando in macchina e si trovava sull’autostrada A21, nei pressi di Piacenza, quando improvvisamente l’auto è uscita dalla carreggiata e si è ribaltata in un fossato. Sul veicolo c’era l’intera famiglia ed il nonno, Giuseppe Beilis, di 76 anni, si trovava alla guida dell’automobile. Secondo le indagini svolte dalla sottosezione della polizia stradale si Alessandria Ovest, l’uscita di strada potrebbe essere stata causata da un malore subìto dall’uomo che avrebbe perso così il controllo del mezzo. L’automobile, una Fiat Bravo, su cui viaggiavano in cinque, si trovava sull’A21, appena dopo il casello di Piacenza, quando ha sbandato al chilometro 156 finendo in un fossato posto a fianco della carreggiata. Il nonno è morto sul colpo mentre il resto della famiglia è rimasto intrappolato fra le lamiere. Sul posto sono giunti i Vigili del fuoco cha hanno liberato i superstiti dall’auto e gli agenti del 118 che hanno prestato loro i primi soccorsi. Tre elicotteri si sono occupati di trasportare i due fratellini presso la struttura sanitaria Maggiore di Parma ma, nella notte, la maggiore, Sofia Rena, di 8 anni, è deceduta. Il fratellino di Sofia invece è ancora ricoverato ma appare stabile e la mamma, la 37enne Chiara Beilis, non è in pericolo di vita. La nonna dei piccoli, 71enne, è stata trasportata presso l’ospedale di Pavia e le sue condizioni al momento risultano essere gravi.

Leggi le nostre notizie di viaggi, cronaca, politica e gossip anche su Google News

Marta Colanera