CONDIVIDI
asteroide vicino alla terra
Asteroidi e Terra (iStock/Nasa)

Asteroide vicino alla Terra: passerà tra la Luna e il nostro pianeta tra sabato 8 e lunedì 10 settembre. Nessun pericolo per noi.

C’è attesa tra gli astronomi per un asteroide che passerà vicino alla Terra nelle prossime ora, attraversando lo spazio compreso tra la Luna e il nostro Pianeta. Non c’è da preoccuparsi, tuttavia, l’asteroide passerà a distanza di sicurezza, ma abbastanza vicino da poter essere osservato da tutti con un telescopio. Gli esperti di astronomia si sono già organizzati per osservazioni speciali e per documentare l’evento con dirette web. Ecco tutto quello che dovete sapere.

Un nuovo asteroide vicino alla Terra

Un altro asteroide passerà vicino alla Terra, un fenomeno abbastanza comune, che si ripete con una certa frequenza. Il corpo celeste attraverserà lo spazio compreso tra la Terra e la Luna, ad una distanza di 220.000 chilometri dal nostro pianeta, circa la metà della distanza tra noi e il nostro satellite. Il passaggio avverrà dunque in tutta sicurezza e senza alcun rischio di collisione con il nostro Pianeta. L’importante, infatti, è che il corpo celeste non si avvicini all’atmosfera terrestre, dalla quale verrebbe attratto.

L’asteroide transiterà passerà vicino alla Terra tra sabato 8 e lunedì 10 settembre quando “si muoverà dalle costellazioni della Balena e dell’Acquario verso quella del Sagittario, passando da quelle del Pesce Australe e del Microscopio”, ha spiegato l’astrofisico Gianluca Masi, responsabile del progetto del Virtual Telescope. Poterà essere osservato dall’Italia nella notte tra sabato 8 e domenica 9 settembre, nel momento di maggior avvicinamento alla Terra. Per osservare l’asteroide nel cielo notturno basterà anche un piccolo telescopio, del diametro di 10-15 centimetri, altrimenti si possono seguire le dirette web dei siti specializzati, come quella che propone il Virtual Telescope.

L’asteroide si chiama 2018 RC e ha un diametro di 50 metri. È stato scoperto lo scorso 3 settembre dal progetto Atlas dell’Università delle Hawaii, che cerca gli asteroidi che si avvicinano alla Terra (i cosiddetti Neo, Near Earth Objects). Si tratta di un grosso sasso spaziale, residuo di altri corpi celesti.

Gianluca Masi ha sottolineato che il passaggio dell’asteroide sarà in “tutta sicurezza, senza rischi di collisione con la Terra, ma è un’occasione preziosa per osservare questo corpo celeste”. Infatti, questi passaggi di piccoli corpi celesti ravvicinati con il nostro Pianeta rappresentano un’occasione importante per astronomi e astrofisici di studiarli e conoscerli meglio, anche per prepararsi in futuro ad affrontare eventuali minacce di collisione.

Noi intanto possiamo goderci lo spettacolo a partire dalla mezzanotte di questa sera (dunque le 0:00 di domenica 9 settembre), puntando al cielo i nostri telescopi oppure collegandoci con siti web e i canali YouTube che trasmetteranno il fenomeno in diretta.

Per chi ha un telescopio e vuole osservare l’asteroide 2018 RC mentre passa vicino alla Terra, Gianluca Masi consiglia di puntarlo in direzione della costellazione zodiacale dell’Acquario, “l’asteroide sarà visibile a sud, a circa 30 gradi di altezza, poco dopo la mezzanotte”.

Il momento esatto del passaggio più ravvicinato, quando l’asteroide sarà a 220.000 chilometri di distanza dalla Terra, avverrà alle 14.09 di domenica 9 settembre.

La diretta web del passaggio dell’asteroide proposta sul canale YouTube di Gianluca Masi (da mezzanotte)

A cura di Valeria Bellagamba

Leggete tutte le nostre notizie su Google News