CONDIVIDI
Mamma si suicida
(Websource)

Una donna di 28 anni decide di suicidarsi e lascia da sola la figlia di 3 anni. La piccola sopravvive per 4 giorni mangiando pane e burro.

Prima di suicidarsi Aimee Louise Evans (28 anni), giovane mamma residente a Port Talbot, nel sud del Galles, aveva scritto alla madre che sarebbe dovuta venire a casa sua per prendersi cura della nipotina, poiché le stava finendo tutto. La donna non ha preso sul serio il messaggio della figlia e in quel momento lo ha ignorato. Quella comunicazione, però, non era una semplice richiesta di aiuto, bensì uno stratagemma affinché la madre si prendesse cura di sua figlia subito dopo che lei si era tolta la vita.

Dato che la nonna non aveva compreso la gravità della situazione e che il padre (separato da tempo dalla madre) si trovava con l’altro figlio nella zona di Bridgens, la bimba di 3 anni è rimasta nell’appartamento da sola per 4 giorni. La piccola è stata trovata nell’appartamento dagli agenti, dopo che la nonna, preoccupata dal fatto che Aimee non le rispondeva al telefono, ha avvertito i soccorsi di una possibile emergenza. La piccola era in un buono stato fisico, è sopravvissuta mangiando pane e burro, ma è stata comunque portata in ospedale per un controllo.

Leggi anche -> Uccide il figlio di nove anni e si suicida: lo aveva annunciato su Facebook

Si suicida in casa, la figlia di 3 anni sopravvive da sola per 4 giorni: le motivazioni del suicidio

Secondo gli inquirenti il suicidio è stato l’epilogo di una crisi depressiva causata dalle infelici relazioni amorose della donna, caratterizzate da violenze e abbandoni, che l’avevano portata a consumare ingenti dosi di alcol ogni sera. Il giorno del suicidio, però, la donna era lucida e dopo aver controllato il profilo Facebook di un uomo appena conosciuto ha preso l’estrema decisione. La madre della donna non si era accorta di nulla e sulla figlia ha dichiarato al ‘Daily Mail’: “Era una persona felice ed estroversa che non mostrava segni di depressione. I suoi bambini sono sempre stati ben curati, puliti, in ordine”.

Leggi le nostre notizie su Google News