CONDIVIDI
Pioggia (iStock)

Previsioni meteo inizio settembre 2018: arriva il maltempo e il crollo delle temperature

Gli esperti del meteo lo avevano previsto e così sarà: l’estate finisce, l’autunno incombe. Settembre inizierà quindi con il sapore di autunno, ma soprattutto con temperature autunnali! La definitiva spallata all’estate 2018 arriverà fra venerdì 31 agosto e sabato 1 settembre quando la Bassa Pressione proveniente dall’Atlantico giungerà fino in Italia, spazzando via quel che rimane dell’Alta Pressione. Si salverà un po’ il Sud, ma piogge e un ridimensionamento termico arriveranno anche al meridione.

D’altronde dalla Burrasca di Ferragosto l’estate ha faticato per rialzare la testa, segno che il destino della fine dell’estate 2018 era già scritto da diverse settimane. Ma una luce in fondo al tunnel c’è: a quanto pare dopo una settimana tipicamente autunnale avverrà la rimonta dell’anticiclone e per qualche giorno potremmo bearci nuovamente di caldo e sole molto estivi.

Leggi anche -> Meteo, dopo l’autunno arriva l’estate: rialzo termico e sole

Temporali e crollo delle temperature da inizio settembre 

L’ultimo giorno di agosto segnerà l’arrivo sull’Italia della Bassa Pressione atlantica accompagnata da freschi venti che faranno subito calare il termometro. Nella giornata di venerdì 31 agosto sarà il Nord ad essere interessato dal maltempo con temporali anche molto forti. Maltempo anche nelle zone interne della Toscana, mentre altrove splenderà ancora il sole, sebbene al Centro con una nuvolosità in aumento.

L’arrivo del vortice depressionario al Nord farà abbassare le temperature: le massime non supereranno i 24 gradi e dove pioverà come a Milano e Torino il termometro non andrà oltre i 21 gradi.  L’aria fresca smorzerà un po’ il caldo anche nelle regioni centrali, mentre al Sud la colonnina di mercurio salirà senza problemi fino ai 30 gradi.

Fra sabato 1 e domenica 2 settembre la Bassa Pressione si sposterà verso il Centro con temporali che riguarderanno oltre le regioni settentrionali buona parte di quelle centrali. Lo spostamento attirerà ancora più aria fresca dal Nord Europa con un crollo termico che si farà ancora più evidente. A Milano e Torino non si supereranno i 20 gradi di massima, a Bologna appena 21. A Firenze si toccheranno i 25 gradi, a Roma i 26. Al Sud dove al di là di qualche rapido temporale non dovrebbe arrivare la perturbazione il calo delle temperature sarà meno sensibile con valori che arriveranno fino a 28 gradi.

Leggete tutte le nostre notizie su Google News