CONDIVIDI
tartarughe-caretta-caretta-trapani-nascita
iStock

Piccoli di tartaruga nascono a sorpresa nella Riserva Orientata delle Saline a Trapani.

Le tartarughe sono degli animali meravigliosi che destano tenerezza e un po’ di affetto  in chiunque le guardi. Con la loro corazza, la loro lentezza e il loro volto rugoso, questi animali sono sicuramente tra i più carini e docili che si possano incontrare al mare. Ecco allora che alle saline di Trapani i bagnanti hanno avuto una sorpresa incredibile.

Piccoli di tartaruga nascono a Erice

Siamo a Erice precisamente nella Baia dei Mulini e casualmente alcuni presenti hanno assistito alla nascita di 10 piccoli di tartaruga della specie caretta caretta che si trovavano in spiaggia. Le uova erano seppellite probabilmente sotto diversi metri di sabbia e, sebbene generalmente queste nascite avvengano in altri luoghi d’Italia, questa volta mamma tartaruga deve aver deciso di stupire un po’ se stessa e un po’ gli altri deponendo le uova proprio nella spiaggia saline di Trapani. I presenti hanno così avvistato avvisato immediatamente le guardie WWF del nucleo di Trapani che hanno allertato i membri della riserva naturale orientata saline di Trapani e Paceco gestita proprio dal WWF per andare a controllare che questi piccoli di tartaruga stessero bene e riuscissero a raggiungere il mare in tranquillità . Qualora infatti qualcuno dei piccoli non ce l’avesse fatta, le guardie forestali delle WWF se ne sarebbero assolutamente presi cura.

La Riserva delle Saline e la fauna che vi abita

Non stupisce comunque che la tartaruga abbia deciso proprio di deporre le sue in questo luogo perché, a pochi passi dalla spiaggia delle saline di Trapani si trova questa riserva naturale orientata delle saline di Trapani e Paceco. Una riserva naturale della Sicilia, nata nel 1955 caratterizzata da un clima molto umido che offre riparo a tantissime specie di uccelli migratori. La riserva comprende infatti una fascia costiera di quasi 1000 ettari e, oltre alle saline di proprietà privata dove viene effettuata l’estrazione del sale, ci sono anche tantissimi mulini a vento a vento che vengono utilizzati per pompare l’acqua tra i diversi bacini. Per quanto riguarda invece la fauna della Riserva, gli uccelli sono tantissimi e la Vocetta è stata eletta proprio simbolo della Riserva. Ma si possono trovare anche il fenicottero, il pesce spatola, il Gabbiano Rose, il Martin pescatore, il fraticello, la calandrella… Anche a livello di insetti ce ne sono alcuni molto rari e sicuramente l’arrivo di questa tartaruga caretta caretta viene preso come un caso, ma la riserva siciliana sarebbe sicuramente pronto ad accogliere nuovi cuccioli di tartaruga.

Leggete tutte le nostre notizie su Google News