CONDIVIDI
Falene
(Screenshot Video)

Come ogni anno in questo periodo le falene hanno invaso tutto il cuneese, il fenomeno era di tale portata che l’amministrazione comunale di Alba si è vista costretta ad interrompere l’accesso al ponte Albertino.

Il comune di Alba (Cuneo) è stato invaso dalle falene. Un fenomeno a cui gli abitanti della città piemontese sono abituati, dato che si verifica ogni anno, ma che in questa occasione è stato ancora più intenso ed ha causato disagi alla circolazione. Particolarmente colpita è stata la zona nei pressi del fiume Tanaro, al punto che l’amministrazione comunale si è vista costretta a chiudere al traffico il transito sul ponte Albertino che passa proprio sopra al corso d’acqua: il numero impressionante di falene morte e schiacciate sull’asfalto ha reso viscido il tratto di strada e il sindaco ha preferito impedirne il passaggio per evitare che si verificassero degli incidenti.

Cuneo: l’invasione delle falene causa disagi alla circolazione

In un video recentemente pubblicato su Facebook è possibile vedere la portata del fenomeno: le immagini ci mostrano un tratto di strada nei pressi di Cuneo, la strada è ingombrata dalla presenza di falene che volano per tutto il tratto occupando per intero la zona. Impossibile per i veicoli evitarle, le falene infatti ingombrano il campo visivo degli automobilisti e finiscono puntualmente per essere schiacciate dalle ruote o spiaccicarsi contro i parabrezza ed i finestrini. Impressionante  la presenza degli insetti notturni attorno ai lampioni, gli sciami sono di proporzioni tali da impedire alla luce di illuminare correttamente le strade.

Il pericolo maggiore non è rappresentato dalla loro presenza attorno ai lampioni ma dal fatto che esorbitante di insetti morti sull’asfalto rende i tratti stradali scivolosi e dunque pericolosi per gli automobilisti. Pare che un autobus sia stato addirittura costretto ad utilizzare le catene per poter ripartire in sicurezza.