CONDIVIDI
(Websource)

Incidente mortale sulla A1 questa mattina alle prime luci dell’alba che ha acuito le code in una giornata da bollino nero sulle autostrade italiane.

Un incidente fatale avvenuto sulla A1 nel tratto Aretino direzione nord, all’altezza dell’area di servizio Badia al Pino, in località Civitella di Valdichiana, ha causato intense code nel tratto autostradale. A causa del violento impatto dell’auto con uno dei piloni del cavalcavia soprastante è morto un uomo di 86 anni che al momento dell’incidente si trovava sul sedile passeggero. A guidare l’auto, sbandata per cause in via di accertamento, una donna di 55 anni che pare non abbia riportato ferite gravi. L’intervento dei soccorsi non è servito a salvare la vita all’uomo, già morto nel momento in cui sono giunti sul luogo del sinistro. Le operazioni di soccorso ed i successivi rilevamenti sul luogo dell’incidente hanno generato code in ambo le direzioni: 4 km in direzione Firenze e 5 km in direzione Roma.

Leggi anche -> Cuneo, incidente devastante: muoiono due giovani di 23 e 24 anni

Leggi anche -> Previsioni traffico agosto 2018 esodo estivo: i giorni neri dell’estate

Leggi anche -> Esodo estivo 2018, previsioni traffico autostrade: i giorni da bollino nero

Traffico da bollino nero sulle autostrade italiane

Come da previsione il traffico autostradale nella giornata di oggi sarà da bollino nero, previsione che ha condotto alla decisione di sospendere il transito di mezzi pesanti dalle 8 fino alle 22. Particolarmente colpita da code e traffico intenso è l’autostrada A4 in direzione Trieste, qui sono previste lunghe code in direzione delle località balneari ed all’uscita dai caselli di Trieste Lisert. Molto intenso anche il traffico sulle strade ad alta percorrenza della Puglia, con particolare concentrazione di veicoli nei pressi del barese. Atteso un incremento degli afflussi anche sulla Palmanova Tarvisio, qui sono attesi sopratutto i turisti provenienti dall’estero: le code dovrebbero formarsi nel corso della mattinata e nel tardo pomeriggio. La situazione si dovrebbe ripresentare con le stesse criticità anche domani 5 agosto, Autostrade per l’Italia, dunque, invita gli automobilisti a prestare ancora maggiore attenzione e a procedere rispettando i limiti di velocità.