CONDIVIDI

fausto brizzi

Potrebbero cadere le accuse di violenza sessuale a carico di Fausto Brizzi: la Procura chiede l’archiviazione del caso

Potrebbe essere la fine di un incubo per Fausto Brizzi, che era stato accusato da tre diverse donne di abusi sessuali nel corso di provini per i suoi film. La Procura di Roma ha chiesto l’archiviazione per il caso riguardante il regista romano, iscritto nel registro degli indagati per violenza sessuale lo scorso aprile, quando tre giovani l’avevano accusato di violenza sessuale nel 2014, nel 2015 e nel 2017. Secondo la motivazione fornita dai pm, che hanno interrogato Fausto Brizzi chiedendogli spiegazioni sulla vicenda, “il fatto non sussiste”. Stanno quindi per cadere tutte le accuse pendenti sulla testa dell’uomo, finito al centro di uno scandalo di proporzioni enormi, sulla scia del famoso “caso Weinstein” che ha sconvolto l’America e il mondo intero. La questione Brizzi si sta pian piano sgonfiando e lui è tornato anche al lavoro, provando a buttarsi di nuovo sul lavoro e provando a superare questa brutta storia.

Leggi anche — > Harvey Weinstein arrestato, il noto produttore si è consegnato alla polizia di New York

Fausto Brizzi e le accuse di violenza sessuale: ecco cosa accadde

I fatti sono risalenti allo scorso aprile, uno scandalo che travolse completamente Fausto Brizzi, che da alcuni fu addirittura definito “il Weinstein italiano”. Tutto questo dopo le denunce presentate da tre donne, secondo le quali Brizzi era solito invitare le possibili protagoniste dei suoi film nel suo loft, con la scusa di un provino, e poi le obbligava ad avere rapporti sessuali con lui. Gli inquirenti, coordinati dal procuratore aggiunto Maria Monteleone, hanno portato avanti gli accertamenti anche per i casi risalenti a diversi anni fa, per i quali si erano superati i termini di legge. Ma anche in questo caso, secondo quanto riferiscono i magistrati, non sono stati riscontrati profili di natura penale. Nel mese di aprile lo stesso Brizzi è stato ascoltato dai pm fornendo una serie di chiarimenti in merito alla vicenda che lo  vedeva coinvolto.