CONDIVIDI
 

Le migliori spiagge per nudisti in Sardegna. Dove andare per chi ama il naturismo

La Sardegna ha alcune delle spiagge più belle del mondo. Una varietà e un numero così alto fra cale e calette che la rendono un paradiso amato dai turisti di tutto il mondo. La natura poi rigogliosa e selvaggia rende spesso queste spiagge difficilmente raggiungibili e quindi al riparo da occhi indiscreti. Alcune spiagge sono quindi frequentate dai nudisti.

Leggi anche -> Le spiagge per nudisti più belle d’Italia

In Sardegna, come nel resto d’Italia d’altronde, sul piano del naturismo si è piuttosto indietro: di spiagge ufficiali per nudisti ce ne sono in realtà poche. O meglio non c’è una legge che regola il naturismo. Sono appena 5 quelle ufficialmente autorizzate dalle amministrazioni locali, il resto sono spiagge libere in cui è tollerato il naturismo e sono presidiate dalla FENAIT, la Federazione del Naturismo Italiano.

Leggi anche -> Le spiagge più belle della Sardegna

Spiagge naturiste in Sardegna

In Sardegna non ci sono ancora spiagge ufficialmente riconosciute dalle amministrazioni locali, anche se la spiaggia di Porto Ferro -definita dal magazine inglese SkyScanner come una delle spiagge nudiste più belle d’Europa – potrebbe presto diventare spiaggia nudista ufficiale. Infatti il Comune di Sassari sta lavorando per far diventare ufficiale quella che oramai è una consolidata consuetudine.

Per il resto si tratta quindi di spiagge libere che nel corso del tempo sono stata conquistate dai naturisti. C’è però anche una spiaggia attrezzata, con tanto di campeggio, l’unica dell’isola. Il sito del FENAIT ne riporta cinque come spiagge riconosciute naturiste e presidiate. Nell’isola però ce ne sono altre dopo il naturismo è tollerato: oltre alla già citata Porto Ferro, spiaggia lunga 3 km e frequentata solo nell’ultimo tratto dai naturisti che si trova vicino Alghero, ricordiamo Cala Fighera in località Calamosca vicino Cagliari; Is Arenas a Narbolia, Liscia a Santa Teresa di Gallura

DORGALI – SPIAGGIA ATTREZZATA
Si tratta del Campeggio Club Le Peonie a Dorgali. Una vera e propria oasi naturista immersa nel verde di un bosco di lecci  fra la spiaggia del Bue Marino e di Cala Luna. Questo incantevole posto lontano da occhi indiscreti offre piazzole per le tende, servizi spiaggia e una piscina.

LONG BEACH, CALA VOLPE
Siamo in Costa Smeralda e l’incantevole Cala Volpe attira turisti per le sue splendide spiagge e il mare turchese. E’ composta da diverse piccole cale, chiuse fra rocce di granito rosa e boschi di ginepro. Il naturismo è praticato nell’ultima parte nella spiaggia detta Long Beach.

CALA GONONE
Per raggiungere la spiaggia nudista dovrete camminare un po’ ma ne vale davvero la pena. Arrivati al porto di Cala Gonone camminate verso sinistra superando il porto, troverete una scogliera e un sentiero che cammina lungo un costone della collina. Proseguite per il sentiero e arriverete alla spiaggia frequentata dai nudisti.

MURAVERA BEACH
Nel sud della Sardegna, lontano dal turismo di massa, la spiaggia Feraxi è una delle più belle ed è facilmente raggiungibile. Una distesa di sabbia dorata affacciata su un mare cristallino e dal fondale basso. Per arrivare seguito il percorso da Costa Rei fino a Capo Ferrato e poi imboccate la strada sterrata.

PORTO SA RUXI
E’ la più bella spiaggia per nudisti del Sud della Sardegna immersa nel Parco Geomarino di Capo Carbonara. Si tratta di tre piccole spiaggette fra l’azzurro del mare e il verde del ginepro e della macchia mediterranea.

SPIAGGIA PISCINAS
E’ dal punto di vista naturalistico senza dubbio la più bella. Le dune di sabbia fra le più alte d’Europa incorniciano parte di questa lunga spiaggia circondata dalla macchia mediterranea. Spesso il cervo sardo si spinge fin sulla sabbia e la tartaruga marina viene su questa spiaggia a deporre le uova. Per arrivarci proseguire verso Ingurtosu e si arriva a Piscinas. Da qui prendere la stradina bianca che dopo 4 km porta alla spiaggia.