CONDIVIDI


Si tuffa nel Ticino per salvare figlia e nipote, muore 49enne. Ha perso la vita, l’uomo di cittadinanza filippina, nel tentativo di salvare la figlia e la nipote di 14 e 9 anni dalle acque del Ticino. Salve le due bambine.

Si tuffa nel Ticino per salvare figlia e nipote, così perde la vita il 49enne

Voleva salvare sua figlia e la propria nipote, per questo un uomo di 49 anni, di cittadinanza filippina, si è tuffato nelle acque del Ticino ma è rimasto purtroppo annegato. L’uomo ha perso la vita precisamente all’altezza di Turbigo, nel Milanese, in località Ponte di Ferro.
Le bambine di 14 e 9 anni, rispettivamente figlia e nipote dell’uomo, si sono fortunatamente salvate. Intorno alle 13, le due bambine, di nazionalità filippina come la vittima, si erano tuffate in acqua. Quando l’uomo si è accorto che le piccole si trovavano in difficoltà a causa della corrente, si è buttato in acqua senza pensarci due volte per recuperarle, ma non è più riemerso. La tragedia è avvenuta di fronte agli occhi della moglie dell’uomo e di altri membri della sua famiglia. Il personale del 118 ha da subito attivato i soccorsi tramite l’elisoccorso. Sono intervenuti sul posto anche i carabinieri di Legnano e le squadre dei sommozzatori di Milano, Novara e Inveruno. Poco dopo è stato recuperato anche il corpo dell’uomo, incastrato a cinque metri di profondità ed è stato dichiarato il suo decesso.
BC