CONDIVIDI
La piccola scomparsa in provincia di Brescia

Preoccupazione a Serle, in provincia di Brescia: nessuna traccia di una bambina autistica di 12 anni, scomparsa da ore nei boschi.

C’è ancora grande preoccupazione a Serle, nel bresciano, dove da oggi prima dell’ora di pranzo  Carabinieri e Vigili del fuoco stanno cercando una bambina di 12 anni disabile che si è persa nei boschi. La piccola è autistica ed era in gita con altri bambini disabili. Si è allontanata e non è chiaro che fine abbia fatto. Nella zona, oltre a carabinieri e vigili del fuoco, i volontari della Protezione Civile con le unità cinofile, il 118, le forze dell’ordine e il Soccorso Alpino.

Piccola scomparsa in provincia di Brescia: gli appelli su Facebook

La bambina autistica indossa una maglietta gialla a fiori e un paio di leggins neri. Stando a quelle che sono le ipotesi dei volontari, potrebbe essersi spostata di molto in direzione di Caino. Chi conosce la bambina, infatti, sostiene che sia una gran camminatrice. Diversi gli appelli su Facebook per intensificare le ricerche.

Si legge in uno di questi: “A tutte le associazioni di Serle e non: dispersa ragazzina autistica di 12 anni sull’Altopiano di Cariadeghe. Chi volesse dare una mano salga alla pozza dei Ruchì dove c’è l’ unità di emergenza dei vigili del fuoco. Fate girare messaggio, grazie. Sindaco Paolo Bonvicini”.

Poi ancora: “Dispersa alle 11.30 a Cariadeghe Serle ragazzina di 12 anni. Carnagione scura, autistica, potrebbe aver camminato molto. Indossa maglietta gialla con fiori e fuseau neri. Chi la incontra chiami il 112″. Quest’ultimo appello, condiviso sul gruppo “Sei di Brescia se…” è stato ricondiviso da centinaia di utenti, a riprova che l’apprensione per la sorte della piccola è altissima. I carabinieri della stazione di Nuvolento mettono intanto a disposizione il numero 0306898676 per chiunque abbia informazioni utili. Le ricerche non sono semplici: nella zona ci sono oltre 22 chilometri di grotte in parte esplorabili.