CONDIVIDI
(Instagram)

Aaron Armstrong, fidanzato di Sophie Gradon, ex Miss Gran Bretagna e star del reality Love Island che è stata trovata morta lo scorso 22 giugno vicino Newcastle, si è tolto la vita nella sua casa a Blyth, nel Northumberland. Il 25enne era innamoratissimo della modella ed al funerale le aveva dedicato il biglietto: “Ci vedremo molto presto mio angelo”.

Aaron Armstrong, 25 anni, si è tolto la vita in casa sua, a Blyth nel Northumberland, perchè non riusciva a sopportare di aver perso l’amore della sua vita Sophie Gradon, ex Miss Gran Bretagna. La ragazza era divenuta famosa al grande pubblico durante il reality televisivo Love Island a cui aveva partecipato In qualità di vip e lo aveva conquistato con la sua condotta smaliziata e ‘piccantina’. La donna, bella intelligente e libera, nascondeva però grandi fragilità e, nonostante dopo molte storie fallite avesse trovato finalmente l’amore in Aaron Armstrong, l’ex Miss Gran Bretagna si è tolta la vita lo scorso 22 giugno.

Leggi anche —> Sophie Gradon, ex Miss Gran Bretagna, muore a 32 anni a Medburn

Il biglietto di Aaron Armstrong al funerale di Sophie Gradon era, in realtà, una promessa

Aaron Armstrong è stato trovato morto appena tre settimane dopo la morte di Sophie Gradon che lui stesso aveva più volte definito ‘l’amore della sua vita’. Ma quando Aaron al funerale lesse le belle parole per la fidanzata nessuno si sarebbe aspettato che anche il 25enne si sarebbe tolto la vita fino a qualche giorno prima della sua morte. Il ragazzo, infatti, poco prima di morire ha pubblicato sui social media: “Non smetterò mai di amarti e il mio cuore sarà tuo fino al giorno in cui mi riunirò a te, ti rivedrò molto presto mio angelo quindi tieni il letto caldo per me”.

La polizia non sta trattando i due casi come sospetti perchè tutti gli indizi suggeriscono che entrambi si siano tolti la vita.

Marta Colanera