CONDIVIDI

 

(Screenshot video)

Aida Nizar, concorrente spagnola del Grande Fratello, dopo aver fatto il bagno a Fontana di Trevi, dove è stata multata dai vigili, fa un’altro tuffo nella fontana dei Quattro Fiumi a Piazza Navona. 

La spagnola Aida Nizar, dopo il tuffo a Fontana di Trevi, molto criticato anche da molti dei suoi fan, questa volta si butta nelle acque della Fontana dei Quattro Fiumi a Piazza Navona. La multa in questo caso non sembra esserci stata, almeno da ciò che mostra il video, ma l’episodio ha riscosso altre critiche e clamore, soprattutto sul web. Molti dei suoi fan, infatti, pur sostenendola considerano il tuffo nella fontana di cattivo esempio.

La gieffina del programma condotto da Barbara D’urso, infatti, ha pubblicato il nuovo video su Instagram ed il suo secondo bagno nella fontana simbolo di Piazza Navona, neanche in questo caso, è passato inosservato.

Al grido di “Adoro la mia vita” Aida Nizar fa un bagno nella Fontana dei Quattro Fiumi a Piazza Navona

L’episodio accaduto a Fontana di Trevi era già divenuto virale soprattutto per il suo epilogo che vede la protagonista bisticciare con i vigili i quali, infine, sono costretti a multarla, ma questo secondo bagno nella Fontana dei Quattro Fiumi si svolge di sera ed effettivamente non si vede nessuno intervenire per ammonirla.

Nel video l’eccentrica gieffina Aida Nizar toglie le scarpe, le lancia in aria e, fra un urletto e l’altro, afferma al cameraman che la riprende con il cellulare: “Adoro la mia vita”.

Leggi anche —> Uomini e Donne, sul trono Aida Nizar e Loredana Lecciso

La donna entra, poi, col suo miniabito scintillante nell’acqua della fontana di Piazza Navona e se la gode come se una cosa usuale. Le critiche arrivate anche da personaggi dello spettacolo, ben più longevi di lei nel mondo televisivo, e dai media sono state molte ma alla spagnola sembra che la cosa non importi minimamente.

E come potrebbe importarle dato che, proprio per le frequenti obiezioni ai suoi modi eccentrici, la sua popolarità ed il riscontro mediatico che ne deriva continuano a farla emergere.

Marta Colanera