CONDIVIDI
La figlia di 21 anni si suicida, una settimana dopo la madre fa lo stesso
(Websource)

Una ragazza di appena 21 anni è stata trovata dalla madre impiccata nella sua stanza. Il dolore per la scomparsa della figlia era tale che la settimana dopo la donna si è suicidata nello stesso modo.

La scomparsa di Charlotte Dunne ha sconvolto tutta la comunità di Wilton (Gran Bretagna). Chiunque conoscesse la ragazza 21enne suicidatasi nella propria abitazione, infatti, non sospettava minimamente che Charlotte stesse soffrendo di depressione o che avesse qualche problema, poiché di fronte agli altri si mostrava sempre felice e sorridente. Lo stesso fratello Joe ha dichiarato dopo averla trovata impiccata: “Credetemi,  la morte di mia sorella è stata una cosa impensabile, che nessuno di noi avrebbe mai potuto prevedere. Sembrava che stesse sempre bene, così come mia madre fino al giorno in cui è morta mia sorella, non c’era nessun segnale che potesse far capire che Charlotte in realtà avesse dei problemi”.

Il dolore per la scomparsa di una figlia così giovane per i genitori era acuito dal senso di colpa per non aver capito la sofferenza della figlia in tempo. Per questo, una settimana dopo, la madre Beverley Dickenson ha deciso di seguire la scelta della figlia impiccandosi in una villa nella quale effettuava lavori di giardinaggio insieme al marito.

Il dolore per la scomparsa della figlia era insopportabile, Beverley decide di suicidarsi

Sin da quando il corpo senza vita di Charlotte è stato trovato nella sua stanza, Beverley ha provato un dolore atroce. Stando a quanto rivelato ai media locali dai familiari, la notte non riusciva più a dormire ed era tormentata dal senso di colpa per non aver compreso il profondo dolore che provava la figlia. Questa condizione è durata fino al giorno del funerale ed il giorno dopo è diventata la spinta che l’ha indotta a seguire il gesto della figlia come pegno per quella che la donna riteneva fosse una mancanza genitoriale: Beverley si è impiccata nella villa del Conte Pembroke ed è stata trovata dal marito David con accanto un biglietto su cui si legge: “Vedi? Non era un addio per sempre”.