CONDIVIDI
voli gratis
Aereo, cabina (iStock)

Voli gratis per riunire le famiglie separate negli Usa da Trump. L’iniziativa della compagnia aerea messicana Volaris.

Le vicende che hanno coinvolto in questi giorni gli immigrati in arrivo dal Centro America alla frontiera del Messico con gli Stati Uniti, nel tentativo di immigrare illegalmente nel Paese e con la conseguente separazione brutale dei bambini dai genitori da parte degli agenti di frontiera, hanno scosso profondamente l’opinione pubblica e sollevato proteste in tutto il mondo. Ben 2000 bambini sono stati strappati alle famiglie e portati in centri di accoglienza/detenzione in tutto il Paese, anche lontani. I piccoli spaesati e terrorizzati sono scoppiati in pianti disperati e in uno di questi centri il loro pianto è stato registrato e diffuso da un’associazione di volontari e poi ripreso dai media. Tutto il mondo ha potuto sentire il pianto straziante e le urla dei bambini che chiamavano i genitori. Da brividi.

L’amministrazione del presidente Trump è stata travolta da un’ondata di critiche, anche all’interno del suo stesso Partito repubblicano. Perfino la first lady Melania Trump ha criticato il marito: “Odio vedere i bambini separati dalle loro famiglie al confine“, aveva detto tramite la sua portavoce. “Dobbiamo essere un Paese che segue tutte le leggi ma anche un Paese che governi col cuore”, aveva aggiunto Melania.

La tolleranza zero dell’amministrazione Trump sull’immigrazione illegale ha finito però con il ritorcesi contro e far precipitare ancora di più la scarsa popolarità del presidente Usa. Minacciato dall’ondata di disapprovazione, con un occhio alle prossime elezioni di mid-term di novembre per il rinnovo di parte del Congresso, Trump ha fatto retromarcia e ha disposto che i bambini non vengano più separati dai genitori che tentano di immigrare negli Stati Uniti.

enda dei 2000 bimbi separati alla frontiera col Messico dai genitori entrati in modo illegale, a causa della politica di ‘tolleranza zero’ dell’amministrazione Trump.

Nel frattempo, alcune compagnie aeree americane si erano rifiutate di trasportare sui loro velivoli i bambini strappati ai genitori immigrati per portarli nei centri di accoglienza/detenzione. I bambini sono stati sparsi per tutti gli Stati Uniti, anche a migliaia di chilometri dalla frontiera con il Messico, fino alla città di New York.

Voli gratis per riunire bambini e famiglie negli Usa

Ora che la separazione dei bambini dai genitori è stata revocata dal presidente Trump, occorre riunire le famiglie. Una vera e propria impresa, proprio perché i piccoli sono stati portati in tutto il Paese. Alcuni bambini potrebbero non ritrovare più i loro genitori. Una situazione drammatica e assurda che ricorda i dispersi in tempo di guerra.

Per aiutare le famiglie a ricongiungesi, la compagnia aerea messicana Volaris ha deciso di offrire voli gratis alle famiglie di immigrati separate alla frontiera tra Messico e Stati Uniti

Ci fa male vedere questi bambini senza i loro genitori ed è la nostra missione riunirli“, ha affermato Volaris in una nota. La compagnia ha fatto sapere che lavorerà con le autorità americane, messicane e del centro America per offrire voli gratuiti alle famiglie sulle sue rotte esistenti.

Di Valeria Bellagamba