CONDIVIDI
Lo sketch delle 10mila lire (screenshot)

Su Rai 1, ieri sera, Gigi Proietti e Bonolis hanno ricordato Fabrizio Frizzi, amico e collega scomparso, riportando alla luce il filmato, conservato dagli archivi dell’emittente, del divertentissimo sketch delle 10.000 lire.

Quella ricevuta ieri è stata davvero una sorpresa emozionante per il pubblico di Rai 1 quando Gigi Proietti, presentatore e protagonista assoluto del programma, e Paolo Bonolis hanno mostrato uno di quegli sketch che sono ormai divenuti un classico della comicità italiana. L’occasione è stata creata per ricordare il presentatore Fabrizio Frizzi, morto improvvisamente, e la sua particolarissima vena comica.

Sicuramente ti interesserà anche —> Ora o mai più, il ricordo di Frizzi con Lisa commuove tutti

L’amico Fabrizio Frizzi ricordato da Gigi Proietti e Paolo Bonolis su Rai 1

Lo sketch, che quasi sembra un lungo metraggio dalla fine ironia, mostra Fabrizio in tutta la sua allegria e con quel suo sorriso così vero da cui era difficile non rimanere conquistati. Le 10mila lire (o le 5000) passano di mano in mano e gli attori stessi ridono insieme al pubblico mentre recitano questa ‘storiella’ ambientata negli anni ‘50.  Così vediamo un Fabrizio Frizzi che ride sotto i baffi mentre dice a Gigi Proietti che se non gli ridarà le 10.000 lire gli ‘spaccherà la faccia’ e, ovviamente, ride anche Gigi perché il conduttore era famoso per la sua umanità. Non a caso Fabrizio ha ricevuto il premio Alberto Sordi, consegnato soltanto alla memoria di quei personaggi che si sono distinti per il loro contributo alla società. Il presentatore, fin quando era ancora in vita, si occupò di condurre la premiazione e dopo la sua morte venne subito candidato al premio.

Sicuramente ti piacerà anche —> Assegnato a Fabrizio Frizzi il premio Alberto Sordi alla memoria

Tornando allo sketch, divertente è anche quando i comici, fra una bonaria minaccia e l’altra, vanno tutti a prendere il caffè al bar mentre si aspetta che chi deve a chi riporti le 10mila lire… comicità più italiana di così?!

Marta Colanera