CONDIVIDI
Bode Miller
(Websource)

Bode Miller, il disperato tentativo della moglie per salvare la piccola Emmie. 

Ha sconvolto e commosso tutti il tremendo dramma occorso al campione di sci Bode Miller e a sua moglie. La loro bimba Emmie di 19 mesi è morta annegata nella piscina dei vicini di casa mentre l’ex campione di sci Bode Miller e la moglie Morgan erano ospiti di alcuni amici in una villa a Cota de Caza, nella parte sud di Los Angeles. Ora emergono ulteriori dettagli sul dramma. I genitori stavano partecipando ad una festa per bambini quando improvvisamente si sono resi conto che la loro piccola non era più accanto a loro. Poi la ricerca e il tremendo ritrovamento della bimba in piscina. A quanto si apprende la mamma della bimba disperata ha fatto di tutto per salvarla, ha provato a tirarla fuori dall’acqua e a rianimarla, ma ben presto ci si è resi conto che tutto era inutile.

Leggi anche –> Dramma Bode Miller: la figlia di 19 mesi annega in piscina

Dramma Bode Miller: il dolore per la scomparsa di Emeline

Per il campione Olimpico, fresco di ritiro dal agonismo è stato un durissimo colpo. La moglie di Bode Miller, Morgan, ha voluto comunicare la scomparsa della sua adorata figlia postando sul proprio profilo ‘Instagram‘ una foto della piccola Emmy con sotto queste parole: “Siamo più che devastati. La nostra piccola Emmy è morta ieri. Nemmeno in un milione di anni avremmo potuto pensare di provare un dolore del genere. Il suo amore, la sua luce ed il suo spirito non saranno mai dimenticati. La nostra bambina amava la vita e viveva in modo pieno ogni giorno. La nostra famiglia chiede un rispettosamente che venga tutelata la propria privacy in questo momento di profondo dolore”.