Home News Volo Roma-Chiacago, paura a bordo per allarme bomba: deviato in Irlanda

Volo Roma-Chiacago, paura a bordo per allarme bomba: deviato in Irlanda

ULTIMO AGGIORNAMENTO 20:10
CONDIVIDI
aereo
Getty Images

Paura a bordo di un volo della United Airlines partito oggi dall’aeroporto di Roma Fiumicino e diretto a Chicago. Il volo è stato fatto atterrare a Shannon, in Irlanda, per motivi precauzionali di sicurezza.

I passeggeri del volo United 971 e tutti i loro bagagli saranno nuovamente controllati nell’aeroporto irlandese. Un portavoce della compagnia aerea, stando a quanto riportato dalla CNBC, afferma che ‘stiamo lavorando per poter far ripartire i passeggeri il prima possibile”.

Da quanto si apprende dalla United Airlines la deviazione e l’atterraggio a Shannon sono stati necessari in quanto a bordo è stata trovata una ‘potenziale minaccia’. La compagnia non ha reso noto di cosa si tratti, ma stando a quello che riportano alcuni media statunitensi si tratterebbe di un foglio appeso in bagno che avvertiva della presenza di una bomba a bordo.

Oltre a controllare tutti i bagagli a mano e in stiva, e setacciando l’aereo con metal detector e cani anti esplosivo, all’aeroporto di Shannon la polizia sta facendo scrivere a tutti i passeggeri una nota per poter confrontare le scritture con quella della nota ritrovata nella toilette dell’aereo, così da poter trovare l’autore del messaggio.

 

CONDIVIDI
Articolo precedenteArriva il giorno più lungo del 2018: è il solstizio d’estate
Articolo successivoRoberta si tuffa all’Elba e muore in spiaggia davanti agli amici
Giornalista, laureata in Scienze della Comunicazione, web content editor e social media manager. Ho da sempre un'innata curiosità per tutto quello che mi circonda: da bambina mi immaginavo detective e indagavo su tutto per scoprire la verità, immaginandomi protagonista di casi polizieschi e di inchieste giornalistiche (e solitamente era peluche orso il colpevole!). Ho fondato il giornalino scolastico quando avevo 9 anni e da allora non ho mai smesso di scrivere. Ho sempre lo zaino in spalla: adoro viaggiare, scoprire nuove culture, nuovi posti e poterli raccontare. Qualsiasi posto infatti racconta una storia che io voglio conoscere. Quando non scrivo al pc o non sono in viaggio, mi trovate sul palco ad improvvisare oppure a fare trekking con il mio cane o nei reparti di pediatria come clowndottore.