CONDIVIDI

caldo estate

In arrivo sull’Italia l’anticiclone africano: fiammata di caldo intenso con temperature molto alte. Lunedì 11 il giorno più caldo di giugno

L’anticiclone africano, quello che staziona sulla zona subsahariana ed è responsabile del clima del deserto, si sta espandendo. Già nella giornata di oggi sabato 9 giugno le temperature ovunque sono in salita, ma sarà nella giornata di domenica 10 e soprattutto in quella di lunedì 11, che l’anticiclone africano si espanderà completamente pompando aria caldissima sull’Italia.

Gli esperti del meteo hanno previsto che questa ‘fiammata’ sarà molto intensa dal punto di vista termico, ma molto breve. Infatti già da martedì 12 giugno la colonnina di mercurio inizierà a scendere e fra giovedì e venerdì una nuova perturbazione atlantica arriverà sul nostro Paese portando notevoli temporali. Poi il passo sarà nuovamente ceduto all’Alta Pressione delle Azzorre che ci garantirà un caldo, ma sopportabile, clima di giugno.

Giorno più caldo del mese di giugno

La ‘bolla’ africana durerà come abbiamo detto un paio di giorni, ma due giorni in cui il termometro schizzerà verso l’alto. Lunedì 11 giugno per gli esperti sarà il giorno più caldo dell’intero mese di giugno. Difficile infatti che da qui alla fine del mese si verifichi un’altra ondata di caldo così intenso.

Domenica 10 giugno il sole la farà da padrone su tutta la penisola e ciò favorirà l’aumentare della temperatura. Per domani le massime arriveranno a 30/31 gradi a Roma e Bologna, 32 a Trieste e 33 in Alto Adige. Nelle grandi città l’afa potrebbe aumentare la sensazione di caldo percepito di almeno un paio di gradi. Il Ministero della Salute per la giornata di domenica non ha diramato allarmi, tranne per Torino con un blando allerta 1.

Il giorno più caldo sarà però lunedì 11 giugno: una giornata rovente dal Nord a Sud. Sulle regioni settentrionali le temperature saliranno fino a 33/34 gradi a Bologna, Trieste, Ferrara e Rovigo. Al Centro attesi 34 gradi a Roma e a Terni. Al Sud le città più bollenti saranno Bari, Foggia e Siracusa dove il termometro toccherà i 35/36 gradi. Nelle zone interne della Sicilia le temperature potrebbero ulteriormente salire di 2/3 gradi.