CONDIVIDI

treno deragliato torino

Nuovo video del disastro ferroviario di Caluso, in Piemonte, dove si sono scontrati un treno e un tir, provocando due morti

Spunta un nuovo video del disastro ferroviario che a Caluso, nel torinese, ha provocato due morti e diversi feriti a causa dello scontro tra un treno e un tir che si era fermato sui binari. Una tragedia enorme, che ha strappato alla vita Stefan Aurelian l’autista di uno dei furgoncini che accompagnavano il camion e Roberto Madau, il macchinista del treno, che era prossimo alla pensione. La tragedia di Caluso è attualmente sotto indagine dagli investigatori, che stanno cercando di accertare se ci sia stato o meno un errore umano nello scontro che ha portato anche al ferimento di 23 persone, 3 delle quali sono ancora gravi. La procura di Ivrea ha aperto un’inchiesta che ipotizza, appunto, l’errore umano. Indagato per disastro ferroviario Darius Zujis, l’uomo di 39 anni che alla guida del tir, che sarebbe risultato negativo all’alcoltest. Intanto un nuovo video potrebbe chiarire ulteriormente cosa è accaduto a Caluso. Lo hanno diffuso i Carabinieri e mostra il momento dell’impatto ripreso da una telecamera di sorveglianza.

Disastro di Caluso, rimosse le carrozze del treno e liberati i binari

Intanto a Caluso sono terminati questa mattina i lavori per liberare i binari dalle carrozze del treno regionale Torino-Ivrea deragliato nella notte di mercoledì al passaggio a livello di Arè. Ora i binari sono stati completamente liberati, dopo che in serata erano iniziati i lavori di rimozione dei rottami delle carrozze e del carico dell’autotreno. Durante l’operazione è stato anche abbattuto il casello lesionato nello scontro. I tecnici delle ferrovie hanno lavorato tutta la notte al fine di ripristinare il binario, ora andrà sistemata anche la linea elettrica, il passaggio a livello e i sensori di segnalamento. Al momento la tratta ferroviaria, che ovviamente è stata sospesa, è stata sostituita con degli autobus che vanno da Chivasso a Ivrea. Trenitalia prevede di ripristinare il servizio da lunedì mattina.