CONDIVIDI
nuovo governo
Giuseppe Conte e Luigi di Maio (Getty Images)

Si va verso la formazione del nuovo governo italiano: il Premier sarà Giuseppe Conte, ma vediamo anche i nuovi ministri

Il presidente della Repubblica Mattarella ha sciolto finalmente le riserve e ha deciso di dare il via al nuovo Governo della Repubblica Italiana. Dopo due giorni di consultazioni con il Movimento 5 Stelle e con la Lega, adesso è il momento delle investiture. Giuseppe Conte, che sarà il nuovo Presidente del Consiglio, riceverà l’incarico dal Presidente della Repubblica, poi si procederà a formare il nuovo Governo con i vari ministri, dopo il confronto fra Mattarella e Conte sulla lista di nomi proposti. “Oggi comincia la Terza Repubblica, l’avevo promesso agli elettori”, così un raggiante Luigi Di Maio nel commentare l’accordo finalmente trovato per il nuovo Governo. Sarà quindi Giuseppe Conte il prossimo Primo Ministro italiano. “Per i ministri poi si vedrà, lo decide il Presidente”, ha affermato inoltre Di Maio, che però sicuramente ha già qualche idea su chi dovrà ricoprire certi incarichi. Andiamo quindi a vedere chi potrebbero essere i ministri del nuovo Governo italiano. 

I ministri del nuovo Governo italiano: Savona ministro dell’Economia

Per il momento permane ancora un grosso riserbo sui nomi di quelli che saranno i ministri del nuovo Governo, ma qualche (quasi) certezza ci può già essere. Pare che nell’incontro fra Di Maio e Salvini si sia parlato anche di alcuni nomi considerati vincolanti per quella che sarà la squadra. Uno di questi era Giuseppe Conte Presidente del Consiglio, un altro era Paolo Savona ministro dell’Economia. Matteo Salvini dovrebbe essere il Ministro dell’Interno, mentre Luigi Di Maio potrebbe essere il nuovo ministro del Lavoro e dello Sviluppo economico. Agli Esteri invece favorito il diplomatico Giampiero Massolo.  Sottosegretario alla presidenza del Consiglio, uno degli incarichi più delicati del futuro governo, dovrebbe essere Giancarlo Giorgetti, 51 anni, braccio destro di Matteo Salvini. Il braccio destro di Di Maio, invece, potrebbe essere il nuovo ministro della Giustizia: si tratta del siciliano-fiorentino Alfonso Bonafede, 42 anni, responsabile della piattaforma Rousseau.