CONDIVIDI

locana

Bonus di trasferimento se scegliete di andare a vivere a Locana, piccolo paese in Piemonte

Per non far spopolare completamente il paese, per non farlo diventare un paese fantasma, il Comune di Locana, piccolo centro immerso nel Parco Nazionale del Gran Paradiso, in Piemonte, ha deciso di pagare chi deciderà di trasferirvisi. Verrà dato infatti un bonus di tremila euro all’anno per tre anni a chi sposterà a Locana la propria residenza e iscriverà almeno un figlio nelle scuole del paese. Quindi se siete single o in coppia senza figli niente da fare: non avete i requisiti.

Il progetto di questo borgo di montagna si chiama ‘Tutti a scuola a Locana’, un progetto applaudito da più parti, ma per aiutare davvero questi paesini a non sparire serve l’intervento del Governo, delle Regioni, dello Stato. Locana da anni studia sistemi e servizi per far tornare sui suoi monti i tanti che si sono trasferiti altrove. Il sindaco Giovanni Bruno Mattiet rivela: “da 1708 abitanti nel 2007 siamo scesi a 1450 abitanti del 2017. E pensare che all’inizio del Novecento erano ben seimila. In particolare, in questi anni, più che partenze abbiamo registrato una costante diminuzione delle nascite e questo determina una riduzione della popolazione scolastica: così corriamo il rischio di perdere il patrimonio socioculturale costituito dalla presenza delle scuole, con conseguente ulteriore spopolamento”

Quello di Locana è uno dei numerosi esempi di quello che i sindaci dei piccoli centri sono costretti a creare per evitare di vedere il proprio paese deserto nel giro di una decina d’anni.

Leggi anche -> Case a 1 euro per evitare lo spopolamento: dove sono in vendita

I requisiti per avere il bonus di Locana

Per usufruire del bonus offerto dal Comune di Locana come detto è necessario avere figli in età scolare. Infatti il progetto non è solo quello di avere più abitanti, ma di avere più scolari ed in prospettiva quindi una ripopolazione più corposa. I requisti per poter avere il bonus è essere un nucleo familiare con un reddito ISEE minimo di 7 mila euro annui, di essere residenti in Italia da almeno 5 anni e di avere figli in età scolare. A quel punto basterà spostare la residenza a Locana ed iscrivere almeno un figlio alla scuola locale (infanzia, primaria o secondaria).

Il bonus sarà erogato annualmente nella somma di 3 mila euro all’anno per tre anni consecutivi. Un sostegno non da poco. Per questo progetto il Comune ha stanziato 30 mila euro all’anno, il che significa che si augurano di avere 10 famiglie che andranno a vivere a Locana.

Dove si trova e cosa vedere a Locana

Locana è un piccolo centro del Piemonte con però numerose frazioni che lo rendono il comune più esteso della provincia. Si trova piuttosto vicino a Torino, ad appena 62 chilometri, in una zona che però è già montagna. Locana si trova ad un’altitudine di 613 metri, nella Valle Orco, una grande vallata delle Alpi Graie ed è lambita dal fiume Orco e sovrastata dal Monte Arzola alto ben 2158 metri. Andando verso nord nel territorio del comune di Locana troverete molti laghi alpini e ghiacciai.

Parte del territorio di Locana è compreso nel Parco Nazionale del Gran Paradiso. E’ una zona di montagna che offre luoghi incantevoli come i valloni di Valsoera e Piantonetto. Inoltre ci sono moltissimi percorsi naturalistici dove fare trekking, numerosi rifugi e qui passano alcune tappe della Grande Traversata delle Alpi e dell’Alta Via del Canavese. Dal punto di vista storico-artistico da ammirare i ponti romanici, ancora perfettamente fruibili e alcune chiese storiche come quella medioevale di San Pietro in Vincoli.