CONDIVIDI
Hawaii, terremoto ed eruzione del vulcano Kilauea, la lava fuoriesce dalle fssure del terreno, in mezzo ai boschi (FREDERIC J. BROWN/AFP/Getty Images)

Terremoto alle Hawaii con eruzione del vulcano Kilauea, migliaia di sfollati: Il sisma più forte dal 1975.

Paura alle Hawaii per una fortissima scossa di terremoto sull’isola di Big Island, causata dall’attività del vulcano Kilauea, in eruzione da giorni. Migliaia di persone sono state evacuate per sicurezza.

Forte scossa di terremoto alle Hawaii con eruzione vulcanica

Alle 12.32 del 4 maggio, quando in Italia erano le 24.32 (ci sono 12 ore di fuso orario), una fortissima scossa di terremoto, di magnitudo 6.9, ha colpito le Hawaii, l’isola principale di Big Island (Hawaii).

Si tratta della scossa più forte mai registrata dal 1975 e la sua origine è precisa: l’eruzione del vulcano Kilauea, che è in attività da giorni, provocando terremoti sull’isola. Fortunatamente, nonostante la potenza del sisma, non ci sono state vittime, almeno per il momento. Ma è stato necessario evacuare 14 mila persone.

Terremoto alle Hawaii del 4 maggio 2018 (Immagine US Geological Survey)

Come ha spiegato la portavoce dell’Osservatorio vulcanologico delle Hawaii, Janet Babb, i numerosi terremoti che finora si sono verificati su Big Island sono stati provocati dallo spostamento del magma sotto al vulcano Kilauea. A loro volta i terremoti potrebbero influire sulla stessa attività del vulcano, che viene costantemente monitorato dagli esperti.

In 24 ore si sono registrate su Big Island 119 scosse di terremoto, ha riferito lo Us Geological Survey.

Eruzione vulcano Kilauea, Hwaii (U.S. Geological Survey via Getty Images)

Un fenomeno impressionante, che ha causato la fuoriuscita di lava incandescente dalle fratture nel terreno, anche in mezzo alle foreste e lungo le strade. L’evacuazione è dovuta proprio a questo motivo. Oltre 1.700 persone sono state evacuate nella zona più vicina alla fuoriuscita della lava. Oltre al magma incandescente, il pericolo maggiore è rappresentato dai gas emessi dall’eruzione, con alti livelli di diossido di zolfo, nocivo per bambini e anziani e per le persone con problemi respiratori.

Due case sono state inghiottite dalla lava. Le autorità locali hanno evacuato i visitatori dal Parco nazionale che si trova sull’isola, a causa delle frane causate dal terremoto lungo i sentieri. Inoltre, sono stati chiusi i campus della Università delle Hawaii a Hilo dell’Hawaii Community College.

Il governatore delle Hawaii, il democratico David Ige, ha dichiarato lo stato d’emergenza per potere utilizzare i servizi e i fondi destinati dallo Stato federale alla gestione delle catastrofi naturali. Su Twitter ha scritto ai propri cittadini: “Preparatevi subito per mettere in salvo voi e la vostra famiglia”. Sull’isola sono stati aperti due centri di accoglienza e per le operazioni di soccorso è stata mobilitata la Guardia nazionale. Comunque, i residenti erano stati già avvertiti a inizio settimana di tenersi pronti all’emergenza per l’eruzione del vulcano Kilauea.

Mappa dell’isola principale delle Hawaii con il vulcano Kilauea

L’eruzione del vulcano Kilauea e il terremoto alle Hawaii sulla CBS

A cura di Valeria Bellagamba