CONDIVIDI
Londra esplosione
(Chris J Ratcliffe/Getty Images)

Londra, esplosione provoca almeno 30 feriti nella zona nord della città. E’ avvenuta durante un festival ebraico (in occasione del Lag Ba’omer) per una festività religiosa a Stamford Hill, quartiere a nord della Capitale britannica. Sulle cause della tremenda esplosione, come riferisce la BBC, dovrebbe trattarsi di un incidente provocato con ogni probabilità dall’imperizia di chi stava accendendo un falò.

Panico a Londra, esplosione in mezzo alla folla: ecco cosa è accaduto

Come dicevamo, in base alle prime ricostruzioni fatte dal sito internet Yeshiva World citato anche dalla BBC, qualcuno avrebbe tentato di accendere un grande falò utilizzando un combustibile liquido, molto probabilmente della benzina. A quel punto qualcosa è andato storto e si è verificata una potentissima esplosione che ha scatenato urla e scene di panico tra la folla, mentre i primi feriti, quelli più vicini al punto dell’esplosione, rimanevano a terra. Secondo alcune fonti a provocare lo scoppio tremendo potrebbe essere stato il lancio di un telefono cellulare nel falò appena acceso, ma a riguardo non ci sono ancora conferme ufficiali.

Londra, esclusa categoricamente l’ipotesi terrorismo

Di questi tempi e in una città come Londra quando avviene un fatto così si pensa subito ad un possibile attacco terroristico. Gli avvenimenti degli ultimi anni purtroppo ci hanno abituato a questa prassi. In questo caso però Scotland Yard ha fatto subito sapere di escludere in maniera categorica l’ipotesi del terrorismo spiegando che si è trattato senza ombra di dubbio di un incidente, una casualità. Resta comunque la necessità di compiere indagini per comprendere cosa sia realmente accaduto monitorando costantemente le condizioni dei 30 feriti alcuni dei quali, quelli più vicini al punto dell’esplosione, versano in gravi condizioni in ospedale. I vigili del fuoco hanno riferito di aver dovuto fare numerosi interventi nella notte a causa di falò fuori controllo.

A cura di Francesco Baglio