CONDIVIDI
 liposuzione-morta-dopo-9-mesi-agonia-medico-milano
iStock

Muore a 36 anni dopo una liposuzione e nove mesi di agonia. Bufera sul medico che continua a operare: le parole dell’avvocato

Siamo a Orzinuovi, in provincia di Brescia, dove Ana Maria, 36 anni è morta dopo una liposuzione, un intervento chirurgico per ridurre la massa adiposa nel ventre e nelle gambe, a cui si era sottoposta a luglio del 2017. Ad eseguire l’intervento un medico 32enne, ora iscritto al registro degli indagati per omicidio colposo.

I Carabinieri nello studio dove si è eseguita la liposuzione

La donna, dopo 9 mesi di sofferenze, è stata ricoverata in un reparto di cure palliative perchè la sua situazione era disperata. Nella struttura dove si è svolto l’intervento di liposuzione sono andati i Nas e i Carabinieri per capire se c’erano le condizioni per eseguire l’intervento e per capire anche le cause della morte della donna. La 36enne verrà sottoposta ad un’autopsia, ma ciò che preoccupa è che la donna stava bene, ma subito dopo l’intervento ha cominciato a sentire dei dolori e a quanto pare il medico, interpellato dalla 36enne, avrebbe detto che non era il caso. La donna però è stata più volte ricoverata in Romania, suo paese natale, per una fascite necrotizzante, ossia una gravissima forma di infezione che avrebbe colpito la donna proprio dopo l’operazione.

Muore dopo la liposuzione: aperta una indagine della Procura

Sulla situazione ci sono molti punti da chiarire, la Procura, infatti ha aperto un’indagine, ma il medico, Mattia Colli, sta continuando ad operare nonostante la bufera che si è scatenata in queste ore. L’avvocato del medico, Gian Filippi Schiaffino, ha dichiarato che “È un medico di alto livello che lavora in una importante struttura e che ha tutte le carte in regola per operare”. Inoltre pare che il medico non fosse da solo ad operare, ma con lui c’erano anche altri “professionisti o presunti tali”. L’inchiesta sarà coordinata dal procuratore aggiunto Tiziana Siciliano e il pm Luisa Baima Bollone. Nelle loro mani ci sono tutti i documenti inerenti il caso recuperati nello studio appartamento dove Colli operava a pochi passi dal Tribunale di Milano.

Il caso, come ovvio, ha fatto il giro del mondo anche perchè la liposuzione, anche se è un intervento di chirurgia estetica, è comunque un’operazione importante che va eseguita secondo tutti i parametri chirurgici del caso e non in strutture improvvisate.