CONDIVIDI
capigruppo camera e senato
Camera dei Deputati (TIZIANA FABI/AFP/Getty Images)

Capigruppo alla Camera e al Senato: le scelte dei partiti. Ecco i nomi degli eletti.

Prosegue la composizione delle cariche parlamentari., dopo il rinnovo della legislatura con le elezioni del 4 marzo scorso. Sabato 24 marzo è avvenuta l’elezione dei presidenti di Camera dei Deputati e Senato della Repubblica, questa settimana è stata la volta dell’elezione dei rappresentanti dei gruppi parlamentari, ovvero i capigruppo di Camera e Senato. Ecco i nomi dei rappresentanti scelti dai partiti.

Capigruppo alla Camera e al Senato: gli eletti

Si sono formati i gruppi parlamentari di Camera e Senato. I principali partiti hanno formato i loro gruppi, mentre quelli più piccoli sono finiti al gruppo misto. Infatti per la formazione di un gruppo parlamentare occorrono alla Camera 20 deputati e al Senato 10 senatori.

Oggi, martedì 27 marzo, sono stati eletti i capigruppo, ovvero i rappresentanti dei gruppi parlamentari alla Camera e al Senato.

Capigruppo Camera dei Deputati:

  • Movimento 5 Stelle: Giulia Grillo
  • Forza Italia: Mariastella Gelmini
  • Lega: Giancarlo Giorgetti
  • Partito Democratico: Graziano Del Rio
  • Fratelli d’Italia: Fabio Rampelli
  • Gruppo Misto: Federico Fornaro (Liberi e Uguali)

Senato della Repubblica:

  • Movimento 5 Stelle: Danilo Toninelli
  • Forza Italia: Anna Maria Bernini
  • Lega: Gianmarco Centinaio
  • Partito Democratico: Andrea Marcucci
  • Fratelli d’Italia: Stefano Bertacco
  • Gruppo Misto: Loredana De Petris (Liberi e Uguali)

Va detto che i nomi scelti da Fratelli d’Italia per Camera e Senato sono al momento solo pro tempore, infatti il partito di Giorgia Meloni eleggerà i capigruppo di Camera e Senato solo dopo la composizione degli uffici di presidenza di Palazzo Madama e Montecitorio.

Liberi e Uguali ha superato di poco la soglia di sbarramento del 3% alle elezioni, ma non può formare gruppi parlamentari perché è riuscito a far eleggere solo 14 deputati e 4 senatori, un numero inferiore al minimo richiesto per la formazione dei gruppi parlamentari. Tuttavia, il partito ha detto che chiederà una deroga, già concessa in passato ad altri partiti.

Al momento i parlamentari di Liberi e Uguali sono iscritti al gruppo misto, insieme a quelli di +Europa, Noi con l’Italia, ai fuoriusciti del M5S, alle minoranze linguistiche e a Civica popolare.

I gruppi parlamentari hanno anche discusso delle altre cariche che compongono gli uffici di presidenza di ciascuna camera: vicepresidenti, questori e segretari. Saranno spartiti tra i vari partiti ed eletti formalmente domani dalle Camere riunite.

Le curiosità: Vittorio Sgarbi, eletto al Senato con Forza Italia, si è iscritto al gruppo del Movimento 5 Stelle; mentre Pier Ferdinando Casini, eletto al Senato con il Pd, si è iscritto al gruppo per le Autonomie, formato da 8 senatori, compresi Giorgio Napolitano ed Elena Cattaneo.

Valeria Bellagamba