CONDIVIDI
attacco isis in francia
Attacco a supermercato in Francia (www.bfmtv.com)

Attacco in Francia: spari e ostaggi in un supermercato. Si teme attentato dell’Isis.

Torna la paura in Francia, cosa sta accadendo.

Attacco Isis in Francia: spari e ostaggi in un supermercato

Paura in Francia per l’assalto ad un supermercato di Trebes, vicino a Carcassonne, nella regione dell’Occitania, nel sud-ovest del Paese. Un uomo armato prima sparato dalla sua auto ad alcuni agenti di polizia che stavano facendo jogging a Carcassonne, ferendone due e uno più gravemente alla spalla, poi è entrato nel vicino supermercato e ha preso in ostaggio personale e clienti. L’assalto è avvenuto alle 11.15.

Stando a quanto riferiscono le agenzie di stampa, l’assalitore del supermercato, un uomo sulla trentina, avrebbe urlato Allah Akbar prima di entrare nel supermercato e poi avrebbe dichiarato di essere dell’Isis e di voler “vendicare la Siria”. La polizia ha isolato la zona e la prefettura invita a non avvicinarsi.

Purtroppo, secondo notizie aggiornate, all’interno del supermercato sarebbero state uccise due persone, secondo quanto riporta l’emittente francese BFM-TV. L’assalitore è barricato dentro il negozio e avrebbe anche delle granate.

La situazione è seria e la polizia invita la popolazione a tenersi alla larga dalla zona colpita e a non intralciare le operazioni. Purtroppo è un altro attacco in Francia, dopo una pausa di tranquillità e quando il presidente Macron aveva terminato lo stato di emergenza, che era stato attivato dagli attentati del novembre 2015.

L’assalitore avrebbe liberato gli ostaggi nel supermercato, ma ci sarebbero dei feriti, si tratta di una decina di persone. All’interno della struttura è trattenendo solo un ufficiale di gendarmeria. L’uomo armato ha detto di essere dell’Isis e di voler “vendicare la Siria”. Affermazione che deve essere verificata. Forse potrebbe trattarsi di un lupo solitario, come già accaduto in altri attacchi simili.

Mappa di Trèbes

ULTIMI AGGIORNAMENTI: Il terrorista è stato ucciso dalle teste di cuoio francesi, che hanno fatto irruzione nel supermercato di Trèbes dove l’uomo si era barricato.

L’attentatore, un uomo di origine marocchina di 25 anni, aveva chiesto la liberazione di Salah Abdeslam, il terrorista unico superstite degli attentati di Parigi del 13 novembre 2015, catturato in Belgio e ora in carcere in Francia.

Nel frattempo, l’Isis ha rivendicato l’attacco al supermercato.

Di Valeria Bellagamba