CONDIVIDI
4 Ristoranti: Borghese va alla scoperta delle pizzerie gourmet di Milano
4 Ristoranti, Alessandro Borghese (Websource/Archivio)

4 Ristoranti, Alessandro Borghese: questa sera giungerà al termine l’avventura gastronomica in giro per l’Italia dello chef Alessandro Borghese. Il programma 4 Ristoranti, a cui va il merito di aver innovato il format dei programmi culinari con una nota di novità, giunge finalmente a Milano, patria dei ristoranti stellati e luogo d’elezione per le cucine di tutto il mondo, per una sfida peculiare che rischia di far storcere il naso ai puristi della pizza: Borghese infatti avrà il compito di scegliere il miglior ristorante/locale/pizzeria in fatto di pizza gourmet. I concorrenti di quest’ultima puntata del programma culinario saranno i proprietari dei locali Lievità, Pizza Biscottata GourmetGarage Pizza & Co e Assaje, a loro spetterà il compito di convincere Borghese che la loro offerta è la più originale e la migliore sia a livello di gusto che a livello di confort.

4 Ristoranti, concluso il viaggio di quest’anno cosa ci attende la prossima stagione?

Dato che oggi la stagione di 4 ristoranti volge al termine e lecito cominciare a chiedersi cosa ci attenderà la prossima stagione. Di sicuro rimarrà invariato il pezzo forte del programma ovvero il formati particolare che lo ha differenziato dagli altri programmi del genere. Per chi non lo ha mai visto si tratta di una competizione tra gestori di ristoranti, 4 in tutto (come suggerisce il nome stesso), che si danno battaglia ospitando gli avversari nel proprio locale. A questi poi spetta il compito di valutare il locale e la cucina del concorrente.

Il primo aspetto che verrà considerato sarà proprio l’estetica e la funzionalità del locale, aspetti che inducono spesso alla scelta di un posto rispetto che ad un altro. Mentre i concorrenti saranno intenti ad analizzare tutti i dettagli della sala, Borghese controllerà che nella cucina ci sia la pulizia necessaria e gli ingredienti migliori. Superata questa prima fase, si giunge alla più importante: la valutazione del menu e del servizio. Questi due aspetti sono fondamentali nel indurre il cliente a tornare in un ristorante e costituiscono il core dell’attività di ristorazione. L’ultimo elemento di valutazione sarà il conto, un buon rapporto qualità prezzo permette di fidelizzare il cliente.

Una volta analizzati questi aspetti Borghese avrà la parola finale per decidere quale sarà la migliore pizzeria gourmet di Milano. Spesso le votazioni dei concorrenti sono dettate da una strategia e non è insolito che il giudizio dello chef stravolta le classifiche, particolare che induce lo spettatore a rimanere incollato allo schermo fino al termine del programma. Cosa cambierà, dunque, la prossima stagione? Una delle ipotesi plausibili è che lo chef andrà a visitare locali che si occupano di cucina etnica, o magari di ristoranti che propongono specialità di una cucina italiana diversa dalla città d’appartenenza. Chiaramente si tratta solamente di congetture che avranno conferma solo tra qualche mese.