CONDIVIDI

Dramma a Livigno dove una valanga ha ucciso uno scialpinista poche ore fa. 

Livigno
Livigno (iStock)

E’ morto un uomo poco fa a Livigno in provincia di Sondrio. Si trattava di uno scialpinista che è stato travolto da una valanga che non gli ha dato alcuna possibilità di scampo.

Livigno, una valanga uccide scialpinista: ecco cosa è accaduto

Erano le 14 di oggi pomeriggio quando, come hanno riferito alcuni testimoni oculari della tragedia, una massa enorme di neve si è staccata nella zona della Forcola. I Soccorritori alpini, subito giunti sul posto, hanno perlustrato metro per metro l’area anche con l’ausilio dell’elicottero e dopo alcune ore sono riusciti a trovare lo sciatore che era stato travolto in pieno dalla valanga. Purtroppo per lui ormai non c’era più nulla da fare.

Livigno, tragedia in montagna: in corso il recupero della salma

Appurato che per la vittima del dramma non ci fosse più nulla da fare, sono iniziate le operazioni per il recupero della salma. Si tratta di un’operazione piuttosto complessa a causa della zona in cui si trovava l’uomo e delle condizioni meteo. Il recupero è ancora in corso e vede come protagonisti i tecnici del Soccorso Alpino della VII Delegazione di Valtellina e Valchiavenna con l’ausilio e il supporto dei militari del Sagf della Guardia di Finanza e dei Vigili del fuoco.

Al momento non è ancora noto il nome della vittima. E’ stato invece appurato che al momento della tragedia il pericolo valanghe era segnalato al grado “3 marcato” e dunque era assolutamente sconsigliato avventurarsi con gli sci.

A cura di Francesco Baglio