CONDIVIDI
sciopero 8 marzo treni
(Pixabay)

Sciopero 8 marzo, disagi nel settore dei trasporti e della scuola. I treni garantiti da Trenitalia e Italo. Disagi nel trasporto regionale: l’elenco dei treni garantiti.

Non sarà un otto marzo solo di festeggiamenti quello di quest’anno. Proprio in occasione della Festa della Donna, infatti, bisognerà fare i conti con uno sciopero generale. Domani infatti si fermano le donne lavoratrici, la scuola e persino i trasporti. A Roma i sindacati Usi, Slai Cobas, Cobas, Confederazione dei Comitati di Base, Usb, Sial Cobas, Usi-Ait, Usb, Sgb, Flc-Cgil, ma i disagi saranno comuni a quelli di altre città italiane. Il settore che ne dovrebbe risentire di più sarà quello dei trasporti, a tutti i livelli, ma anche il mondo della scuola e dell’Università in occasione della Festa della Donna 2018 si fermerà. Lo sciopero è in risposta all’appello di Non Una Di Meno, che ha ribattezzato la giornata come Lotto Marzo. Aderiranno alla giornata di mobilitazione le lavoratrici a tempo indeterminato, le partite Iva, le precarie, le lavoratrici in nero, il lavoro di cura e domestico, le stagiste e le lavoratrici senza contratto, le disoccupate e le studentesse. Oltre allo sciopero, iniziative sono previste in tutta Italia, in particolare contro la violenza di genere, in virtù anche dei terribili fatti di cronaca delle ultime settimane.

Sciopero 8 marzo: l’elenco dei treni garantiti in Italia

Per quanto riguarda il settore dei trasporti, sul fronte ferroviario, vi potrebbero essere disagi con lo sciopero di Usb previsto dalla mezzanotte fino alle 21:00, a cui si sommano quelli di Osr Orsa Ferrovie e di Cub Trasporti, dalle 9:00 alle 17:00. I disagi interesseranno tanto Ntv quanto Trenitalia. A tal proposito, Italo ha pubblicato sul proprio portale la lista dei treni che saranno senza dubbio garantiti. Trenitalia invece ha fatto sapere che senza dubbio saranno garantite tutte le Frecce, mentre per quanto riguarda gli altri treni a lunga percorrenza i disagi dovrebbero essere comunque molto limitati. In verità, da quanto si apprende, al momento l’unico disagio è sulla linea Ventimiglia-Milano Centrale. Il treno in partenza dalla stazione ligure alle 9.12 sarà invece originario da Genova P.Principe. Contestualmente, il treno da Milano per Ventimiglia delle 7.10 fermerà la propria corsa a Genova P.Principe. Verranno assicurati i collegamenti fra Roma Termini e l’aeroporto internazionale Leonardo da Vinci di Fiumicino. In ogni caso, l’agitazione sindacale potrà comportare ulteriori modifiche al servizio. Disagi si registreranno anche nella circolazione dei treni regionali: verrà garantito il trasporto in base ai servizi essenziali e alle fasce orarie di maggiore frequentazione. Per avere un quadro completo e aggiornato della situazione, l’invito di Trenitalia è a consultare il proprio portale nella pagina dedicata ai servizi garantiti in caso di sciopero.

A cura di Gabriele Mastroleo