CONDIVIDI

Anticipazioni Masterchef 2018:
Masterchef 7 ha vissuto ieri una delle sue puntate più “drammatiche” con l’eliminazione di ben tre concorrenti. A lasciare il programma sono stati Fabrizio, Ludovica e Francesco. Tutta colpa di Marianna che sfruttando il vantaggio dato dalla vittoria all’Invention Test è riuscita a mettere in gravissima difficoltà alcuni suoi compagni di viaggio e di fatto a decretarne l’eliminazione. Come molti spettatori hanno fatto notare la strategia di Marianna, che ha eliminato di fatto i più deboli, potrebbe rivelarsi un clamoroso autogol dato che ha lasciato in gara i concorrenti più forti e agguerriti proprio quando la finale è ormai alle porte.

Adesso in gara rimangono Davide, Antonino, Alberto, Denise, Marianna, Simone e Kateryna. Secondo i rumors la partita finale dovrebbe giocarsi tra Antonino e Kateryna, ma chi ha seguito sin dalla prima edizione il noto cooking show sa che le sorprese non sono di certo mancate e concorrenti che parevano destinati ad essere eliminati sono poi invece arrivati in finale. Qualche esempio? Spyros per diverse puntate non aveva avuto acuti e sembrava destinato a rimanere nell’anonimato salvo poi salire clamorosamente di livello nelle ultime puntate fino alla clamorosa vittoria finale. Discorso simile per Erica Liverani, vincitrice di Masterchef 5 da vera e propria outsider. La sua vittoria fece anche molto discutere soprattutto sui social dove numerosi utenti ritenevano ci fossero aspiranti chef più preparati di lei.

A proposito di polemiche registriamo il clamoroso attacco di Carlo Cracco alla trasmissione che per anni l’ha visto assolutamente protagonista. Allo chef non è andata già la scena del suo funerale messa in onda nella prima puntata. Ecco le sue parole: “Nella prima puntata hanno inscenato il mio funerale, non ne sapevo nulla. Ero a casa, stavamo cenando e non guardavo la tv. A un certo punto hanno cominciato a chiamarmi al telefono… Volevano sapere se ero morto davvero. L’ho trovato un po’ kitsch, di cattivo gusto. Anche perché non si è mai fatta una cosa del genere in televisione. Al Festival di Sanremo non ho mai visto fare il funerale al conduttore precedente. Però è anche vero che la televisione per fare audience è disposta a tutto: a vendere la mamma, la nonna, la suocera, la nuora e a vendere la pelle dell’orso ancora prima di averla cacciata. E quindi anche a fare il funerale a Cracco“.

F.B.