CONDIVIDI

Europa League 2018 le italiane oggi scendono in campo per i sedicesimi di Finale. Sono quattro le squadre italiane che stasera si giocano un pezzo di qualificazione agli ottavi di finale della ex Coppa Uefa: Lazio, Milan, Atalanta e Napoli.

L’Atalanta dopo aver faticato nel girone di qualificazione si trova ad affrontare alle ore 19 in diretta su Sky Sport 3 i tedeschi del Borussia Dortmund. Sempre alle 19 il Milan invece affronta i bulgari del Ludogorets, attualmente in testa al campionato. Sulla carta una partita non troppo ostica per i rossoneri, ma il tecnico Gattuso non vuole abbassare la guardia. La partita si può seguire su Sky Sport 1.

Sempre alle 19, visibile in chiaro su tv 8, all’Olimpico di Roma la formazione di Inzaghi ospita i rumeni dello Steua Bucarest. Alle 21 scendono in campo al San Paolo di Napoli gli uomini di Sarri che affrontano il Lipsia, la rivelazione di quest’anno del campionato tedesco. La partita è trasmessa su Sky Calcio 1. Le italiane saranno impegnate nel ritorno giovedì 22 febbraio. Il 23 il sorteggio degli ottavi.

Dove giocano in Europa League 2018 le italiane

DORTMUND

L’Atalanta è in trasferta a Dortmund, in Germania. Dortmund è una grande città della Germania occidentale, si trova nella regione della Westfalia, a Nord del Reno, è una città dinamica e moderna dove la fanno da padrone la birra, il calcio e i negozi. Impossibile visitare Dortmund senza fermarsi in uno dei tanti pub a gustarsi una birra locale – o magari visitate direttamente il Dortmund Brewery Experience dove potrete fare una visita guidata e conoscere come si fa la birra – e poi fermatevi a vedere in tv la squadra del Borussia giocare e fatevi coinvolgere dallo spirito goliardico dei suoi tifosi.

Ma Dortmund è anche molto di più di questo. E’ una città ricca di musei, teatri, centri culturali e artistici di ogni tipo, dove si respira un’aria di continuo innovamento e di arte. Da non perdere il particolarissimo museo d’arte e cultura storica o il museo di arte moderna il Museum Am Ostwall. Ma vale la pena anche farsi una passeggiata per Dortmund per ammirare i suoi antichi tesori come la Chiesa di Reinoldi risalente al 1200 o per godere, nonostante il freddo se si va in inverno, dei tanti giardini e spazi verdi. E nel parco di Westfalen salite sulla torre della tc di Dortmund alta bel 212 metri!

RAZGRAD

E’ una città della Bulgaria dove stasera in un clima molto freddo, le minime scendono sotto zero, giocherà il Milan. Razgrad è una città piuttosto piccola, di appena 50 mila abitanti, è non una solita meta turistica. Qui si trova la seconda moschea più grande del Paese che merita decisamente di essere vista, un interessante parco archeologico e la Torre dell’orologio simbolo della città.

BUCAREST

E’ a Bucarest che il 22 febbraio prossimo la Lazio incontrerà nella gara di ritorno lo Steua Bucarest. Bucarest è la capitale economica e politica della Romania. Ed è una città che non sta mai ferma. E’ in continuo cambiamento, è una città vivace, divertente ricca di opere d’arte, piazze bellissime, palazzi imponenti, parchi in cui perdersi e locali in cui gustare ottimi piatti.
Nel corso dello scorso secolo questa città ha cambiato più volte faccia. All’inizio del 900 era conosciuta come la Parigi dei Balcani, poi è stata ferita a morte dalla Seconda GUerra Mondiale e negli anni 70 sono esplose le sue perifierie di impiano sovietico.
Camminando per Bucarest ci si accorge dei vari stili architettonici che si sovrappongono, creando un’armonia unica. Bucarest ora è sempre più lanciata verso l’Europa e si è candidata come Capitale della Cultura 2012.
Il centro storico è un quadrilatero di vie chiuse dal fiume Dimbovita e qui si trovano le rovine del palazzo del Conte Dracual risalente al 1459. Sulla collina si trova uno dei simboli della città l’enorme palazzo governativo il Palatul Parlamentului, oltre 1100 stanze, secondo edificio più grande al mondo dopo il Pentagono statunitense. Tante poi le chiese, per la maggior parte ortodosse, con stili romanici, gotici e liberty. Molti i musei come i parchi, da non perdere il Cismigiu in pieno centro e perfettamente curato.