CONDIVIDI
Thermometer on beach near sea to check the temperature

È un inverno strano quello che stiamo vivendo a livello meteorologico. Se abbiamo vissuto momenti di freddo estremo alcune settimane fa, ora stiamo attraversando dei giorni caratterizzati da temperature ben più alte della norma. Quelli che stiamo vivendo ora sono i famigerati Giorni della Merla, momenti in cui generalmente le temperature scendono tanto, al punto tale che sono considerati i più freddi dell’anno. Per questo gennaio 2018 però la tradizione pare proprio che non verrà rispettata.

Meteo: l’Italia nella morsa delle alte pressioni

Come riporta 3bmeteo, infatti, è iniziato un periodo piuttosto stabile a livello meteorologico non solo in Italia, ma un po’ in tutta Europa che è nelle mani di uno strano campo di alte pressioni che terranno lontani il freddo e che, soprattutto, non faranno arrivare la pioggia.

Questa situazione però non può durare per sempre, e infatti, questa alta pressione dovrebbe rimanere sul nostro Paese almeno fino a metà settimana, poi, lentamente, pare che le condizioni meteo, soprattutto a livello di temperature, torneranno nelle medie stagionali.

Meteo: da giovedì arriva una perturbazione

Sta infatti arrivando sul Nord Europa, una perturbazione con aria fredda che dovrebbe riportare tutto “nella norma”. Grande attesa dunque per la giornata di giovedì anche se gli effetti di questa perturbazione ancora non sono chiari e andranno assolutamente verificati nei prossimi giorni. Pare però che tornino le piogge e che le temperature scendano notevolmente.

Temperature folli: cosa ci aspetta oggi e domani, 30 gennaio

Le temperature, nello specifico di questi giorni, sono elevate arrivando a sfiorare valori quasi primaverili con 15 gradi al Sud e sulle Isole. Freddo invece e temperature ancora gelide invece si registrano nelle zone caratterizzate da nebbia come la Val Padana e lungo il corso del Po. Nella giornata di lunedì così avremo al Nord delle minime tra gli 1 e i 5 gradi con massime tra i 6 e i 10. Al centro le minime saranno comprese tra i 4 e i 7 mentre le massime tra 9 e 15. Situazione simile al sud con le minime comprese tra i 7 e i 12 gradi e le massime tra i 13 e i 16 gradi. Nella giornata di martedì la situazione sarà simile a livello di temperature con, anzi, un aumento del riscaldamento diurno.