CONDIVIDI
(Photo credit should read DIRK WAEM/AFP/Getty Images)

Tragedia nella serata ad Anversa in Belgio. Una palazzina di tre piani che sorgeva sopra un ristorante italiano è esplosa causando 11 feriti di cui due gravi. Una ventina le persone sotto le macerie: sette persone sono state estratte vive tra cui un bambino.

L’esplosione è avvenuta a Paardenmarkt, zona molto frequentata da studenti universitari, al n.9, dove si trovava il ristorante italiano Primavera al piano strada di una palazzina di tre piani. La deflagrazione ha fatto completamente crollare la palazzina ed ha danneggiato anche gli edifici vicini, rendendone inagibili sei.

Non sono ancora chiare le cause dell’esplosione, ma la polizia ha escluso la pista del terrorismo. Negli anni passati Anversa è stata uno dei centri del jiahdismo ed un gruppo terrorista aveva posto proprio nella città belga la sua base operativa. Alcuni media locali hanno ipotizzato una fuga di gas, ma non ci sono ancora conferme in merito.

La zona è stata chiusa al traffico. Sul posto i vigili del fuoco stanno scavando fra le macerie in cerca di superstiti e la Croce Rossa ha montato delle tende per il primo soccorso. Si invitano i turisti che si trovano ad Anversa ad evitare la zona per non intralciare le auto dei soccorsi e delle forze dell’ordine. I cittadini italiani che si trovano ad Anversa seguano le indicazioni dei media locali e si mettano in contatto con il nostro consolato  che si trova in Leopoldplaats, 10/3 ( tel. +32.32131388).