Home Meteo Meteo, è caldo record sull’Italia, ma sta tornando il freddo

Meteo, è caldo record sull’Italia, ma sta tornando il freddo

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:39
CONDIVIDI

termometro temperatureIl 2018 è iniziato con temperature tutt’altro che invernali. Il ciclone della Befana che ha portato tante piogge e neve in montagna non ha modificato la colonnina di mercurio. Anzi i valori si sono mantenuti ben al di sopra della media del periodo, con picchi addirittura primaverili. Ed il timore che l’inverno sia già finito ha iniziato a serpeggiare.

Effettivamente i valori registrati in questi giorni sono davvero da record. La scorsa notte a Roma la minima non è scesa sotto i 15.4 gradi e a Palermo la massima è stata di ben 22 gradi. Temperature certamente non invernali che preoccupano per il rischio valanghe in montagna e per il prosieguo dell’inverno. Ma a quanto pare la situazione sta evolvendo: i venti di scirocco, principali responsabili dell’aumento termico, stanno muovendosi dall’Italia.

Torna l’inverno sull’Italia: ecco da quando

Di questa incredibile ondata di caldo fuori stagione è responsabile il vento di Scirocco a cui si aggiunge l’irradiamento solare diurno. Già perché in questi giorni il cielo, specie al Centro-Sud, è terso ed il sole quindi splende facendo alzare il termometro.

Con questa situazione le temperature sono salite anche di 10 gradi sopra la media. In montagna a quota 1000 mt si sono registrati 6 gradi: valori fuori norma a metà gennaio. Così come in città la colonnina di mercurio è salita attestandosi su valori primaverili. Sul Lazio, Sicilia, Puglia, Campania e Sardegna il termometro ha segnato i valori più alti: massime intorno ai 22 gradi, minime intorno ai 15. Al Nord massime intorno ai 16 gradi, minime intorno ai 10 gradi.

Questa condizione anomala non durerà ancora a lungo. Le correnti meridionali dello Scirocco si stanno indebolendo e già da oggi mercoledì 10 gennaio assisteremo alla prima leggera diminuzione termica. Ma il vero cambiamento lo avremo da venerdì 12 quando i venti settentrionali entreranno in Italia spazzando definitivamente via quelli caldi meridionali. La diminuzione termica sarà soprattutto sui valori minimi e notturni perché il bel tempo farà sì che il sole scalderà ancora parecchio. In ogni caso però le temperature saranno più in linea con il periodo.

Per quanto i valori termici saranno più invernali non sono previste a breve termine dell’ondate di freddo gelido. L’aria fredda dalla Russia è la grande assente di questo inverno 2018: i meteorologi prevedono che però arriverà più avanti. Insomma l’inverno sarà più lungo con periodi molto miti.

CONDIVIDI
Articolo precedenteCaffè al bar: aumenta il prezzo della tazzina
Articolo successivoUn Fortissimo Terremoto 44 volte superiore all’ultimo sisma di Norcia ha messo in allerta il centro America
Giornalista, laureata in Scienze della Comunicazione, web content editor e social media manager. Ho da sempre un'innata curiosità per tutto quello che mi circonda: da bambina mi immaginavo detective e indagavo su tutto per scoprire la verità, immaginandomi protagonista di casi polizieschi e di inchieste giornalistiche (e solitamente era peluche orso il colpevole!). Ho fondato il giornalino scolastico quando avevo 9 anni e da allora non ho mai smesso di scrivere. Ho sempre lo zaino in spalla: adoro viaggiare, scoprire nuove culture, nuovi posti e poterli raccontare. Qualsiasi posto infatti racconta una storia che io voglio conoscere. Quando non scrivo al pc o non sono in viaggio, mi trovate sul palco ad improvvisare oppure a fare trekking con il mio cane o nei reparti di pediatria come clowndottore.