CONDIVIDI
Istock

Nel cuore della movida e dell’apparenza più luccicante possibile, Las Vegas,  è stata presentata un’auto che possiamo dirlo tranquillamente sembra letteralmente venire dal futuro.

Viene chiamata Nissan Brain-To-Vehicle ed è una sorta di automobile che guida leggendo il pensiero del guidatore. L’auto è stata presentata al Ces di Las Vegas ed è dotata di una tecnologia che permette al veicolo di muoversi interpretando i segnali emessi dal cervello umano, riducendo così i tempi di reazione e trasformando letteralmente questo modello di automobile in un’auto del futuro.

La fantascienza diventa così realtà a tutti gli effetti: la Nissan infatti ha presentata a Las Vegas, non solo l’auto, ma proprio questa tecnologia assolutamente all’avanguardia e tutti i presenti sono rimasti sconvolti e stupiti da quella che sembra essere veramente un’innovazione senza precedenti.

Del resto la tecnologia fa passi da gigante e più volte vi abbiamo raccontato magari di aerei del futuro che hanno l’intera cabina di vetro, oppure aerei che vanno a una velocità incredibile e treni quasi supersonici. Bene, ora è il momento dell’auto del futuro, ma onestamente il primo step da fare sarebbe ovviamente quello però di passare tutti all’auto elettrica, ma per farlo ovviamente servirebbe anche una politica di distribuzione dell’energia (preferibilmente solare) magari più ad ampio raggio. Così facendo, quello che sembra uno step piccolo, è in realtà un assaggio di futuro e potremmo già rispettare molto di più l’ambiente che ci circonda evitando di emettere nell’atmosfera gas e polveri sottili provenienti dal carburante delle nostre auto. Se tutto questo diventasse realtà, per noi sarebbe un grandissimo passo avanti, ma dopo l’auto che parcheggia da sola non ci stupiremmo nemmeno così tanto di vedere anche rapidamente, molto prima di tutte le auto elettriche, un’auto che aiuta il guidatore e lo accompagna nella guida grazie all’interpretazione dei segnali del cervello.

Aerei e treni del futuro: le innovazioni

Se vuoi sapere tutte le novità inerenti ai mezzi di trasporto del futuro ti potrebbero interessare anche: