CONDIVIDI
hotel del trono di spade
Hotel del Trono di Spade, Finlandia (SnowVillage/Facebook)

Un hotel realizzato interamente in ghiaccio, da qualche tempo se ne vedono parecchi in giro nel Grande Nord, in America o in Europa. Questo però è assolutamente spettacolare e molto originale. Un hotel tutto ispirato alla famosissima serie il Trono di Spade, Game of Thrones.

Hotel del Trono di Spade realizzato nel ghiaccio

Un albergo scolpito nel ghiaccio del Nord, con camere da letto, ristorante, sala ricevimento e perfino cappella per le funzioni religiose. Si tratta dell’hotel del Trono di Spade, ispirato alle vicende e ai personaggi della saga, che ha appena aperto nella Lapponia finlandese, a Kittilä. Potete soggiornare qui come in qualunque altro albergo.

L’hotel è stato realizzato a inizio inverno nello SnowVillage, che ogni anno propone una struttura a tema. Quest’anno è stata scelta la celebre serie prodotta dall’emittente HBO, Game of Thrones, Trono di Spade in italiano.

Hotel del Trono di Spade, Finlandia (SnowVillage/Facebook)

La bellissima iniziativa è di Lapland Hotels Snow Village e di HBO Nordic. L’hotel è stato realizzato da scultori del ghiaccio professionisti provenienti da Ucraina, Russia, Polonia e Lettonia, che in un solo mese hanno scolpito le scene e i personaggi di Game of Thrones.

L’hotel del Trono di Spade ha 24 stanze, di cui 10 sono suite, ognuna con la sua scultura di ghiaccio alle pareti. Gli ospiti possono dormire sotto lo sguardo inquietante di un White Walker o sotto il sigillo di Casa Stark. Le sale, inoltre, sono dotate di numerosi e famosi oggetti della saga, tra cui la Hall of Faces di Braavos, un trono di ghiaccio con la montagna che lo sorveglia e uno scivolo di ghiaccio a forma di drago.

Un post condiviso da SnowVillage (@snowvillagefinland) in data:

C’è anche un drago di guardia all’ice bar!

Si può prenotare una stanza nell’Hotel del Trono di Spade fino all’8 aprile, poi il calore scioglierà l’edificio. Affrettatevi!

Ecco come è stato realizzato l’hotel del Trono di Spade

A cura di Valeria Bellagamba