CONDIVIDI
Password protected to login on the computer screen, Privacy Security Protection

Ogni giorno, in internet inseriamo tantissime volte delle password per accedere ai siti più disparati. Ci iscriviamo su diversi portali e poi ci richiedono delle parole di sicurezza che servono per mantenere il nostro anonimato e che devono garantire la nostra sicurezza online. Eppure, proprio per colpa nostra, non è sempre così.

Secondo il rapporto di SplashData del 2017 infatti alla fine usiamo sempre le stesse parole come password che non sono poi così difficili da trovare e usare per rubarci i dati da parte dei malintenzionati. Scegliamo parole facili e prevedibili, banali e facilissime da hackerare e quindi, come si suol dire, non si piange sul latte versato. Il rapporto ha così pubblicato le password più facili del mondo da trovare e che noi non dovremmo proprio mai usare.

Scorrendo l’elenco rimaniamo sorpresi dal fatto che in molti usano ancora le password classiche numeriche come 123456 o “admin” o il banalissimo iloveyou. Il suggerimento infatti è quello di usare una stringa complessa che sia difficile da trovare. Meglio usare parole lunghe inframezzate da numeri e magari anche con qualche maiuscola. La media è di più di sei caratteri e ricordatevi che, anche se è complessa e fate magari fatica a ricordarla, potete segnarvela da qualche parte perchè la vostra sicurezza online è sempre più importante di un piccolo sforzo di memoria che siete obbligati a fare. Inoltre, altra cosa molto importante, è quella di cambiare password per i siti, soprattutto quelli più importanti. Se infatti un malintenzionato dovesse riuscire a rubare la vostra password il problema sarebbe triplicato se quella stessa parola voi l’aveste usata anche per il codice delle banca o di altri siti importanti contenenti informazioni personali che devono rimanere in codice.

Le password che non dovete mai usare

Ecco allora l’elenco di quelle famigerate password talmente banali e prevedibili che, a oggi, anche un principiante potrebbe decidere di provare per vedere se funzionano e, in molti casi, avrebbe ragione. Vediamo insieme allora questo elenco di password che non vanno minimamente usate.

123456
password
12345678
qwerty
12345
123456789
letmein
1234567
football
iloveyou
admin
welcome
monkey
login
abc123
starwars
123123
dragon
passw0rd
master
hello
freedom
whatever
qazwsx
trustno1