CONDIVIDI

meteo

Il gelo invernale è arrivato sull’Italia in anticipo sul solstizio d’inverno. Da qualche giorno le temperature si sono bruscamente abbassate un po’ in tutta Italia, scendendo anche al di sotto della media stagionale. La maggiore concentrazione di freddo era prevista per metà settimana e così è stato, con temperature ulteriormente in calo oggi, mercoledì 20 dicembre e qualche spruzzata di neve anche a bassa quota.

Un clima portato delle correnti nord-orientali che ormai da qualche giorno stanno interessando la Penisola. In particolare, una depressione tra i Balcani e il Mar Nero sta condizionando il meteo di alcune regioni italiane, in particolare quelle esposte ai venti di Nord-Est, come le regioni adriatiche centro-settentrionali, che sono state investite da una corrente di aria fredda.

Gelo invernale sull’Italia: l’evoluzione del meteo

Freddo sull’Italia, anche con temperature sotto la media del periodo, soprattutto sulle regioni adriatiche nella giornata di mercoledì 20 dicembre. Le regioni dalla Romagna alla Puglia sono interessate da instabilità, con cieli nuvolosi, vento freddo e precipitazioni, anche con nevischio a quote di 200-400 metri e sulle coste della Romagna.

Deboli precipitazioni sono attese su Sardegna e coste del Lazio, come da previsioni di 3bmeteo.it, mentre una generale variabilità è attesa sul resto del Centro-Sud. Tempo variabile anche al Centro-Nord, con schiarite nel pomeriggio.

Il gelo invernale insiste sul Nord e sul Centro Italia, con massime comprese tra i 6° e i 10° C. Al Centro-Sud venti di grecale.

Da giovedì 21 dicembre, giorno del solstizio d’inverno, il meteo comincerà a cambiare con l’avvicinarsi dell’anticiclone delle Azzorre, che porterà tempo stabile sull’Italia, con sole quai ovunque, in particolare al Nord e sulla Toscana. A Centro-Sud ci saranno passaggi nuvolosi, ma senza precipitazioni. Le temperature rimarranno invernali, con gelate al Centro-Nord e temperature massime comprese tra i 7° e i 10° C.

Venerdì 22 dicembre, l’anticiclone interesserà tutta l’Italia da Nord a Sud, con tempo stabile e soleggiato, salvo qualche transito di nubi e accumuli al Nord, sulla bassa dorsale e sulla Sicilia settentrionale. Le temperature inizieranno a salire, grazie anche al freddo balcanico che si sposterà ad Est. Le temperature massime vedranno un rialzo di 2-3° C.

Weekend di Natale. Come abbiamo già annunciato, il weekend di Natale sarà interessato da un deciso miglioramento del clima, dominato dall’anticiclone e con temperature più elevate e giornate piene di sole. Ci saranno nubi solo tra Liguria e Toscana, da domenica 24 dicembre, e marginalmente sull’estremo Sud, in particolare sull’area ionica, con rinforzo dei venti settentrionali.