CONDIVIDI

freddo neve

Gli esperti del meteo ci avevano detto che era da record questo inverno 2017/18. E dicembre, il primo mese dell’inverno meteorologico, è iniziato con temperature gelide, neve a bassa quota e maltempo da Nord a Sud. Addirittura sono stati registrati valori termici al di sotto della media del periodo. Tutte ottime notizie per chi ama l’inverno.

I meteorologi nelle loro previsioni a lungo termine hanno anche azzardato un Natale 2017 sotto la neve. Dai modelli matematici è infatti emerso che un’ondata di aria fredda di origine russa scenderebbe sull’Italia dopo il 18 dicembre e dovrebbe quindi interessare il nostro Paese proprio durante le Feste. Insomma tutto bene?

Niente affatto, mano a mano che ci avviciniamo al periodo clou del Natale, ci addentriamo nell’inverno e ci apprestiamo a vivere la notte più lunga dell’anno gli esperti stanno modificando le loro previsioni. O almeno mettendole fortemente in dubbio. Già perché l’ondata di instabilità che interesserà l’Italia in questa settimana facendo salire le temperature ben oltre la media del periodo, è la spia di una condizione che potrebbe prolungarsi e rendere questo inverno molto più autunnale.

Meteo Natale 2017 e Gennaio 2018

Le previsioni a breve termine indicano che fino al 17/18 dicembre avremo instabilità sull’Italia con piogge sparse su tutta la Penisola. Le temperature saranno piuttosto miti al Nord Est, al Centro e al Sud. Poi sul finire della settimana torneranno a valori più in linea con il periodo. E poi cosa succederà?

Stando alle ultimissime previsioni sembra che l’ondata di freddo artico proveniente dalla Russia attesa sull’Italia dopo il 18 dicembre potrebbe non arrivare. L’anticiclone infatti si sta dimostrando più forte e radicato di quanto si pensasse e si ipotizza che possa restare sul bacino del Mediterraneo per tutto il periodo di Natale. Ciò significa che avremo tempo stabile al Centro e al Nord, più instabile e piovoso al Sud. Le temperature saranno nella media del periodo, la neve sarà solo sui rilievi. Ovvero sarà un clima invernale, ma senza particolarità di nessun tipo.

A Gennaio 2018 le ultime proiezioni meteo indicano che la situazione evolverà verso l’autunno! Già perché l’Italia sarà investita da venti miti atlantici i quali faranno salire il termometro sopra la media del periodo e porteranno parecchia pioggia in pianura e neve solo sulle Alpi e sugli Appennini oltre i 1000 metri.