CONDIVIDI
città di pan di zenzero
Gingerbread Town, Pepperkakebyen a Bergen (visitbergen.com)

Case dal tetto spiovente, palazzi, castelli, chiese e chiesette, edifici a perdita d’occhio, ci sono la ruota panoramica e il trenino che passa attraverso questa città, la città di pan di zenzero più grande del mondo. Questa meraviglia si trova in Norvegia nella magica città di Bergen, che in estate risplende per le lunghissime ore di luce solare che esaltano le sue casette colorate e in inverno è illuminata dalle migliaia di luci che si riflettono sull’acqua e fanno scintillare come un villaggio incantato lo storico quartiere di Bryggen.

Bergen è una meta città famosa, importante porto e centro commerciale per la vendita del merluzzo in tutte le sue varianti, la più celebre è quella dello stoccafisso, città che anticamente faceva parte della Lega Anseatica, che ha lasciato i magazzini e le case in legno sulla banchina di Bryggen, e oggi punto di partenza per le crociere verso i principali fiordi norvegesi. Bergen è anche città di cultura, con una importante sede universitaria e prestigiosi musei, come il Kode Museum con l’esposizione permanente delle opere del pittore norvegese Edvard Munch.

Bergen, Norvegia (iStock)

La Città di pan di zenzero più grande del mondo è in Norvegia

Bergen è una città da visitare tutto l’anno, ma è a Natale che diventa spettacolarmente magica. Le lunghe ore di buio, per noi eccezionali anche se qui non siamo nel Nord della Norvegia, oltre il Circolo Polare Artico, sono compensate dalle luci calde delle case, dalle luminarie natalizie e dalle tante lucine che brillano per la città. Uno spettacolo da non perdere, insieme alla visita al centro storico e ai suoi musei, ai caratteristici quartieri di Nordnes e soprattutto di Bryggen. Ma se capitate da queste parti nel periodo natalizio l’attrazione che non dovete perdervi per nulla al mondo è la Città di Pan di Zenzero, Gingerbread Town o Pepperkakebyen, in norvegese.

I Paesi del Nord Europa non sono cattolici e non hanno il presepe, le scene in miniatura che vengono realizzate per Natale sono fiabeschi villaggi di pan di zenzero, che ricordano la favola di Hansel e Gretel. Si comincia con una casetta e poi se ne aggiunge un’altra, fino a creare una vera e propria città come quella di Bergen. Case e casette, palazzi, chiese, castelli, torri, strutture realizzate con la pasta scura resistente e poi decorate con zucchero, caramelle e canditi. Ci sono anche i personaggi fatti con il pan di zenzero, gli animali, le auto, le giostre e i parchi.

A Bergen hanno provato a ricostruire la città in miniatura, così abbiamo gli storici magazzini del molo di Bryggen realizzati in pan di zenzero e o zucchero che ricopre i loro i tetti imita la neve, poi ci sono i palazzi e le case del centro. Un villaggio delle meraviglie, illuminato da tante lucine e attraversato da un trenino. Per chi ama le riproduzioni in miniatura è uno spettacolo assolutamente imperdibile, per i bambini è un sogno ad occhi aperti.

Gingerbread Town, Pepperkakebyen a Bergen (visitbergen.com)

La Città di pan di zenzero più grande del mondo hanno iniziato a costruirla nel 1991, aggiungendo un pezzetto ogni anno, arrivando alle dimensioni attuali. Tutti gli anni, in vista del Natale, i bambini delle scuole elementari e d’infanzia contribuiscono a creare un pezzetto in miniatura della città di Bergen. Una tradizione a cui i cittadini di Bergen sono molto legati e cui vanno molto fieri

La città ci pan di zenzero più grande del mondo è ospitata in un padiglione del centro di Bergen, all’interno del quale ci sono attrazioni, giochi per bambini, un teatro per gli spettacoli e un punto ristoro. Apertura: dal 19 novembre al 31 dicembre 2017. Orari: da lunedì a venerdì dalle 09.00 alle 21.00; sabato dalle 9.00 alle 20.00; domenica dalle 10.00 alle 19.00. Il 24 dicembre 9.00 – 13.00; il 25 dicembre chiuso; 26 dicembre 13.00 – 18.00; dal 27 al 30 dicembre 9.00 – 21.00; il 31 dicembre 11.00 – 15.00.

Informazioni sul sito web Visit Bergen e sulla pagina Facebook Pepperkakebyen.

Altri suggerimenti su Bergen e la Norvegia:

A cura di Valeria Bellagamba